Affrontare un argomento serio e molto delicato, però in maniera leggera e con il sorriso sulle labbra. È questo l’obiettivo che si pone Io e lei, il film diretto dalla figlia d’arte Maria Sole Tognazzi con due protagoniste d’eccezione: Margherita Buy e Sabrina Ferilli.

Le due attrici hanno la parte di Federica e Marina, due donne cinquantenni che vivono ormai da anni una consolidata storia d’amore lesbo. I personaggi di Margherita Buy e di Sabrina Ferilli in Io e lei vivono la sessualità in modo molto diverso, però il tema non viene affrontato in maniera troppo seriosa. Come ci tiene a specificare la regista Maria Sole Tognazzi, figlia del grande Ugo, si tratta di “una commedia sentimentale, non di un film di denuncia”.

Maria Sole Tognazzi a proposito degli intenti del suo nuovo film Io e lei dichiara inoltre: “Il messaggio che volevo dare è: non stiamo raccontando una storia diversa, ma uguale a molte altre. Certo, tutti i diritti dovrebbe essere uguali. Solo in questo senso è anche un film politico”.

Io e lei, oltre alla Buy e alla Ferilli, vanta nel cast anche Ennio Fantastichini, Fausto Maria Sciarappa, Alessia Barela, Domenico Diele, Massimiliano Gallo e Antonio Zavatteri. La pellicola rappresenta la quarta opera per Maria Sole Tognazzi dopo Passato prossimo, L’uomo che ama e Viaggio sola.

La regista ha tenuto a ha chiarire che Io e lei non è un remake in versione lesbo del celebre Il vizietto interpretato dal padre Ugo Tognazzi, quanto piuttosto: “un pudico, gentile ma lontanissimo omaggio a uno dei primissimi film a sdoganare, 36 anni fa, l’immagine della coppia omosessuale”.

Maria Sole Tognazzi ha inoltre dichiarato che: “Io e lei nasce dal desiderio di raccontare le donne che incontro continuamente nella vita e che in genere hanno poca possibilità di diventare soggetti di racconto”.

L’attesa per scoprire come la tematica omosessuale è stata trattata dalla Tognazzi è quasi finita. La pellicola arriva infatti nelle sale italiane a partire da domani giovedì 1 ottobre.