La conferma è arrivata direttamente dalla simpatica discografica, più che altro sarà un caposquadra, ha anticipato.

Si era già sentito parlare di un ritorno di Mara Maionchi (foto by InfoPhoto) sul piccolo schermo, e si vociferava proprio del talent show di Canale 5, che riprenderà in autunno. Dopo l’addio ad Amici di Maria De Filippi, aveva preannunciato che sarebbe tornata in televisione, come e quando, però, non era prevedibile.

Ed eccola Mara Maionchi, ancora un talent show ma con un compito diverso, come racconta dalle pagine del settimanale Tv Sorrisi e canzoni. Approda ad Io canto 4 con il ruolo di giudice:

Sarò più che altro un caposquadra. Il mio ruolo cambierà del tutto, rispetto a quanto visto finora, ma potrò comunque esprimere la mia opinione. E cambierà il programma, cosa che mi ha convinto.

Giudicherà ancora talenti, dunque, dopo l’esperienza di 4 anni ad X Factor e due ad Amici di Maria De Filippi, la produttrice discografica più irriverente della televisione, avrà a che fare con giovanissimi dai 5 ai 16 anni che si esibiranno accompagnati dall’orchestra diretta dal maestro Maurizio Pica.

Mara Maionchi si definisce

“sboccata, una casalinga parla male, che a volte fa i gestacci. Ma quando quei fratelli ad Amici hanno fatto la gag sulle pompe funebri, chiudendola dicendomi ‘Mara, poi passi a trovarci!’, un ‘Tiè’ non glielo vuoi fare?”.

Ad Io canto 4, però, smetterà i panni di giudice provocatorio e, a volte spinto, che era tanto piaciuto al pubblico, per adottare un tono più pacato.

Per concludere su Io canto 4, Mara Maionchi, come già anticipato dal regista e ideatore Roberto Cenci:

Avremo un vincitore, ma non enfatizzato come prima. Nessuna eliminazione tra i perdenti. E uno spazio anche per loro in un musical finale. E’ giusto così: alcuni ragazzini potevano vivere male l’esclusione.

Un’opinione anche sugli altri talent, sbagliato presentare i ragazzi come fossero già star e puntare troppo sull’aspetto fisico, spiega Mara Maionchi:

Così come hanno fatto anche a The Voice of Italy, che pure viveva sull’idea geniale delle poltrone girate, dell’ascolto al buio. I talenti vanno costruiti pian piano, vanno aiutati a emergere.

Lei ha sempre creduto nei giovani e lo dimostra il fatto che ha prodotto Gerardo Pulli di Amici ed ha anticipato che lavorerà con Angela Semerano e Ylenia Morganti:

Sto scommettendo su Gerardo Pulli, che viene da Amici. Ma è il momento dei rapper. Tempi duri per i cantautori, ma torneranno. Adesso è tutta un’unica, vergognosa melassa.

E’ di questi giorni la notizia che la Siae ha lanciato un progetto con il quale cerca autori per gli inediti dei giovani talenti di Io canto 4.