Sono tante le novità, intanto i giudici, new entry Mara Maionchi e le squadre. Cambia anche il meccanismo che vedrà anche le eliminazioni.

La nuova stagione televisiva di Canale 5 inizia subito con Io canto 4 che vedrà al comando ancora una volta l’inossidabile Gerry Scotti (foto by InfoPhoto). Inizierà infatti l’8 settembre nella nuova collocazione, piuttosto insolita, della domanica sera, da sempre una serata ostica per la rete.

Come aveva già annunciato Roberto Cenci, Io canto 4 sarà un’edizione completamente rinnovata, quasi rivoluzionaria. Non ci saranno più esibizioni singole, i ragazzi, infatti, entreranno a far parte di squadre formate da talenti in erba con il supporto di alcuni ballerini.

Scopiazzando qua e là, i giudici saranno poi i coach o capisquadra che dir si voglia. In questo caso le squadre saranno capitanate da Mara Maionchi che, dopo l’addio ad Amici di Maria De Filippi, ritorna in un talent show, per lei c’è anche stato qualche anno ad X Factor.

Ritorna anche il veterano delle scorse edizioni di Io canto, Claudio Cecechetto, presente fin dalla prima edizione. La new entry è Flavia Cercato, fortemente voluta dal direttore artistico e della produzione Roberto Cenci.

Il meccanismo di Io canto 4 è semplice, 14 puntate in totale, le prime tre vedranno la valutazione di 54 ragazzi, in gara rimarranno solo in 27 che andranno a formare le tre squadre. Fra queste solo due arriveranno alla finalissima che premierà la miglior squadra ed il miglior talentuoso. Saranno fondamentali le prove di squadra che vedranno cimentarsi ballerini e cantanti nella messa in scena di un estratto di un musical. Ogni settimana ci sarà una giuria di qualità che giudicherà le sfide, il televoto decreterà i vincitori.

La nuovissima veste di Io canto 4 ha un compito difficile, risollevare gli ascolti del talent show per artisti in erba di Canale 5 che nella scorsa stagione sono stati sofferenti e, soprattutto, cercherà di contrastare gli ascolti sempre eccellenti di RaiUno con le fiction. Ci riuscirà?