Poteva Bruno Vespa non sfruttare a suo vantaggio un momento così caldo per la politica italiana? Ovviamente no. Con l’immancabile plastico del Quirinale in bella vista, Vespa ha voluto dedicare il suo “Speciale Porta a Porta”  all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ospiti fissi ormai da qualche tempo sono Salvini, Toti, Alfano e Sallusti.

Insieme al plastico non poteva mancare, come da prassi, il battibecco di rito tra gli esponenti politici di turno, che si sono lasciati andare a toni da siparietto comico poco consoni ad un talk show politico. Protagonisti, questa volta, sono stati il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, in collegamento video, e il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, presente in studio. Gli insulti si sprecano tra i due:

Salvini: Capisco che hai fatto una figura di palta, ma…
Alfano: Fai ridere i polli! Il tuo naso si sta allungando fino a Palermo… dici che non ti interessa cosa faccio ed è da cinque minuti che parli di me. Ti si allunga il naso, come Pinocchio…
Salvini: e questo è il Ministro dell’Interno
Alfano: E questo è il segretario della Lega…

Bel ritratto della politica, e soprattutto della politica fatta in tv. In questo modo Vespa e il suo “Porta a Porta” non possono che perdere in credibilità in quanto, quello che ci si può aspettare in ogni puntata, è solo l’ennesimo scontro al limite del ridicolo tra esponenti politici che si fanno propaganda a suon di parolacce.

Foto: Youtube