Su alla Pixar (ci piace immaginarla collocata in un luogo sopraelevato) sembrano credere davvero tanto nel loro film Inside Out, di cui è appena stato reso pubblico il teaser trailer.

Il quindicesimo lungometraggio d’animazione della casa di produzione, divenuta una delle più importanti grazie a opere come Toy Story, Wall-E e Up, è infatti per la prima volta introdotta al grande pubblico con un filmato che nei primi 60 secondi dei suoi circa 100 si presenta come una celebrazione del passato.

Scorrono infatti le immagini dei grandi successi della Pixar, a voler sottolineare come in ogni film siano riusciti a veicolare in modo perfetto un’ampia gamma di emozioni. È proprio questo il filo rosso che ci conduce alla pellicola diretta da Peter Docter (già regista di Up e Monsters, Inc): vi siete mai chiesto dove e come vivono tutte quelle emozioni?

Inside Out, grazie alla classica inventiva della Pixar, ci porta proprio alla scoperta del mondo interiore della protagonista Riley. Le “voci interiori” che la bambina sente nella sua testa sono quelle di Gioia, Paura, Rabbia, Disgusto e Tristezza, ognuno rappresentata da un differente personaggio con, ovviamente, una propria personalità, comportamento e abbigliamento.

Da sempre Gioia è stata la più attiva del sestetto (invero un po’ sbilanciato verso la negatività), ma da quando Riley si è dovuta trasferire a San Francisco per seguire il nuovo lavoro del padre nella sua testa c’è molto subbuglio, e le emozioni non riescono più a coordinarsi come una volta. Riusciranno ad adattarsi alla vita nella grande città?

In America lo scopriranno dal 18 giugno 2015, data di uscita del film, mentre in Italia dovremo aspettare il 19 agosto.

Foto: ufficio stampa