Cristiano Malgioglio è stato vittima di uno spiacevole incidente. La prima indiscrezione era arrivata da “Dagospia” che qualche giorno fa aveva affermato che il povero cantante, pronto a raggiungere la sua amica Marcella Bella ad Ibiza, era stato colpito da un’infezione alle braccia causata da un paio di guanti di raso acquistati in un negozio cinese sotto casa.

È stato poi il quotidiano online “Tgcom24“ a svelare i particolari della disavventura dell’eccentrico artista. Il cantautore, ospite nell’ultima puntata del “Grand Hotel Chiambretti“, aveva avuto l’esigenza di abbinare dei guanti all’abito blu firmato Brian Dales indossato per la sua esibizione nella canzone “La vie en rose”. Sarebbe stato il suo assistente personale Lorenzo a prendere l’iniziativa e a comprare i guanti in una merceria cinese. La scelta, dettata da motivi ancora ignoti, sicuramente non è stata delle migliori in quanto quel paio di guanti gli è costato un prurito insopportabile e una necessaria visita dal dermatologo per curare l’infezione che ne era derivata. Malgioglio per questo incidente è andato ovviamente su tutte le furie e ad oggi non nega di volersi vendicare in qualche modo con l’assistente che ha agito in maniera incauta:

“Mi è costato in totale 507 euro. Se si considera che i guanti invece sono stati pagati 7.50 euro, forse valeva la pena rivolgersi al Made in Italy. Sono furioso con il mio assistente, sto valutando come fargliela pagare, mi sento molto Lana Turner”.