Tra poco meno di un paio di mesi saranno esattamente cinquanta anni dalla scomparsa di Marilyn Monroe, avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 di agosto del 1962.

Per celebrare il suo mito dal 10 di giugno e fino al 4 di ottobre al Forte di Bard (Aosta) saranno esposte le sue ultime foto.

La mostra si chiama proprio “The last sitting” e saranno esposti una grande parte delle 2500 foto che Bert Sern scattò in quei tre giorni di giugno in una suite dell’Hotel Bel-Air di Los Angeles, a meno di sei settimane dalla sua morte.

Una mostra importante che ritrae la diva poco prima della sua scomparsa in un momento difficile per lei, sia sul piano personale che su quello professionale, restituendone un’immagine forte e commovente.

La mostra è curata da Olivier Lorquin, presidente e direttore generale del Museo Maillol di Parigi, da Isabelle Maeght , amministratore della Fondazione Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence e da Gabriele Accornero (consigliere delegato del Forte di Bard) con la collaborazione della Galleria Staley Wise di New York.

Per la celebrazione di questo anniversario, inoltre, è stata allestita un’altra mostra al Museo Salvatore Ferragamo di Firenze in cui saranno esposte, fino a gennaio 2013, tutte le scarpe che il celebre stilista italiano disegnò per Marilyn Monroe.