Il 07 ottobre uscirà nelle nostre sale il film di Ermanno Olmi intitolato Il villaggio di cartone, film drammatico basato sul tema degli immigrati clandestini.

Quando Ermanno Olmi ha presentato il film fuori concorso al Festival di Venezia 2011 ha spiegato così il significato della sua ultima pellicola:

Vorrei suggerire ai cattolici – e io sono tra questi – di ricordarsi più spesso di essere anche cristiani. Il vero tempio è la comunità umana.

Dato che la chiesa viene trasformata in un rifugio, Olmi aggiunge:

Chiaramente quelle scene sono finalizzate a segnalare che più ci liberiamo degli orpelli, più entriamo in contatto autentico con le persone, altrimenti siamo solo maschere di cartone.
 La chiesa è la casa, se non apriamo la casa agli altri anche la nostra casa interiore non si apre agli altri uomini. E ci tengo a dire che gli orpelli dei conformismi culturali sono più pericolosi e nocivi di tutti gli altri.

Trama del film Il villaggio di cartone:

Come un vecchio panno buttato in terra, sui gradini dell’altare si trova il vecchio Prete, parroco decennale in quella chiesa ormai inutile e in via di dismissione. Gli operai staccano dalle pareti ogni ornamento ed addobbo, levando i quadri dei santi e mettendo al sicuro gli oggetti sacri e preziosi. Un braccio meccanico stacca definitivamente il Crocefisso a grandezza naturale dalla cuspide sopra l’altare poggiandolo in terra come un perdente. Ogni opposizione è vana: ormai ogni decisione è stata presa e non si può tornare indietro.

Appena terminato il saccheggio, il Prete rimarrà solo con un grande e doloroso senso di vuoto e con la Chiesa ormai spoglia.
Tuttavia, di fronte al sacrilegio appena subito, il vecchio Prete capisce che non tutto è perduto, ma che al contrario quelle mura ormai nude del loro prestigio rivelino solo ora la loro reale sacralità. Da qui in avanti avrà inizio una vera e propria resurrezione che darà nuova vita alla missione del sacerdote. La Chiesa non sarà più il solito posto di culto e preghiera con altari d’oro, ma bensì la Casa del Signore dove i bisognosi e i senzatetto possano trovar rifugio e conforto. Saranno loro i nuovi e i veri ornamenti del Tempio di Dio.

Ha inizio una nuova era dove il mondo ha bisogno di gente nuova e corretta che pensi di più a fare i fatti che le parole.

Trailer del film Il villaggio di cartone:

Uscita al cinema: 07/10/2011

  • Regista: Ermanno Olmi
  • Sceneggiatore: Ermanno Olmi
  • Attori principali: Michael Londsdale, Rutger Hauer, Massimo De Francovich, Alessandro Haber
  • Produttori: CinemaUndici, in collaborazione con Rai Cinema
  • Distributori: 01 Distribution
  • Paese: Italia
  • Anno: 2011
  • Genere: Drammatico