Capita che nella settimana santa diventi virale tra i social il video di Mons. Antonio Staglianò, vescovo di Noto,  che durante l’omelia in occasione della celebrazione della cresima citi Marco Mengoni e Noemi.

Il sacerdote infatti, dovendo parlare ai giovani cresimandi, ha deciso di ricorrere ai testi della canzoni dei popolari cantanti per far capire il messaggio del sacramento: “Il vescovo deve citare le canzonette per far capire le cose”.

Per spiegare il messaggio usa i temi delle canzoni di Mengoni: “Puntiamo all’essenziale, al cuore che riempie la parola amore del suo contenuto umano e poi spazio anche alle canzoni di Noemi intonando alcune strofe di Vuoto a perdere: “Non ti accorgi che sei un vuoto a perdere -ha spiegato – dentro alle mode dell’ipermercato, dove la gente ti guarda soltanto se hai i soldi e non se hai il cuore?”

La leonessa di The Voice ha allora su twitter commentato l’esibizione chiedendosi se fosse in odore di santità ?

Dopo Noemi il vescovo non si è tirato indietro neppure quando è stato il momento di cantare il nuovo singolo di Marco Mengoni Esseri Umani  chiedendo ai fedeli di cantarla tutti insieme tra lo sconcerto e le facce attonite dei presenti. In effetti nella sua omelia mons. Staglianò ha usato i temi delle principali canzoni di Mengoni per far coprendere il messaggio da l’essenziale brano con cui ha vinto sanremo a essere umani tema del suo ultimo singolo.

La chiesa continua ad essere sempre più presente nel mondo dello spettacolo e dopo la vittoria di Suor Cristina, ora Sister Cristina, a The Voice of Italy lo scorso anno non ci scandalizziamo più quando un vescovo utilizza i brani dei talenti da talent per avvicinare i giovani alla Chiesa.

Ecco il video del vescovo che canta Noemi e Mengoni: