Antoine Fuqua dirige l’adattamento cinematografico della serie televisiva degli anni ottanta, Un giustiziere a New York, e arriva sul grande schermo il prossimo 9 ottobre in Italia con Il Vendicatore -The Equalizer, presentato a Roma insieme al protagonista, un Denzel Washington in forma più che mai.

L’attore nel film interpreta un “buono” che difende in maniera molto violenta in una Boston molto pericolosa: Robert McCall, ufficiale dell’Intelligence in pensione, dopo aver finto la sua morte, decide di trascorrere una vita tranquilla a Boston. Quando però decide di aiutare una prostituta, Teri (Chloë Grace Moretz), entra nel mirino della mafia russa, e in particolare di Teddy, che tenta di eliminarlo attraverso agenti corrotti della CIA; inevitabile il suo ritorno all’azione.

Denzel Washington, già vincitore di due premi Oscar con Glory e Training day racconta così il suo ruolo: “E’ un film! Ovviamente non credo che nella nostra vita dovremmo praticare la vendetta: se ognuno di noi porgesse la mano per aiutare il prossimo non ci sarebbe bisogno di violenza e di vendetta”. Il suo commento è molto chiaro: “E’ solo un film! Io voglio solo fare un buon lavoro. Faccio film di intrattenimento ma prendo il mio lavoro molto seriamente: so quanto è difficile oggi trovare i soldi per un biglietto del cinema e il mio compito è solo quello di offrire allo spettatore un bello spettacolo”.

Il regista, invece, ha così commentato l’intreccio basato sulla mafia russa: “E’ quello che succede oggi, la mafia russa c’è, esiste, e nella sceneggiatura i nemici erano loro… Anche se è vero che, da un certo punto di vista, oggi i rapporti tra Usa e Russia non sono dei migliori…”.

(Foto by InfoPhoto)