Fabio Rovazzi debutta al cinema con il suo primo film da protagonista, il Vegetale, diretto da Gennaro Nunziante a Gennaio 2018: il film sarà una commedia che sfrutterà l’innata ironia di Rovazzi per far riflettere su alcuni temi seri della nostra società. Un regista-sceneggiatore che sbanca regolarmente il botteghino e un cantante che ha creato il più grande tormentone degli ultimi anni, questi i pilastri de “Il Vegetale”, un film che vede Gennaro Nunziante, braccio destro di Checco Zalone, dietro alla macchina da presa e Fabio Rovazzi davanti all’obiettivo, come protagonista.

Un film che vede il debutto di Rovazzi al grande cinema dopo aver sbancato di visualizzazioni YouTube con i video, spettacolari, dei suoi tormentoni da “Andiamo a comandare” a “Volare” dove è riuscito a far cantare e recitare anche Gianni Morandi.

Il film ruota attorno alla figura di Fabio, giovane neolaureato, che non riesce a trovare un lavoro e lotta tutti i giorni con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa. «Vegetale», lo chiamano a deridendolo.Un evento inatteso cambierà improvvisamente i ruoli. Fra situazioni comiche e trovate paradossali, il protagonista dovrà reinventare la sua vita.

Nunziante racconta: “La nostra scommessa sarà realizzare un film che faccia ridere ma sappia anche far riflettere il pubblico all’uscita dalla sala. Il Vegetale intende sfruttare la naturale comicità di Rovazzi, la sua fisicità e allo stesso tempo vuole anche offrire spunti su temi oggi importantissimi come il senso della comunità e quello della giustizia sociale”. Nel film, oltre a Rovazzi, anche Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta, Paola Calliari e la giovanissima Rosy Franzese.

Negli intenti dei due campioni una sola promessa: realizzare un flop assoluto, ci riusciranno? Appuntamento al cinema dal 18 Gennaio 2018.