Universal Pictures International Italy svela due nuove clip de “Il settimo figlio“, nuova pellicola fantasy diretta da Sergei Bodrov basata sulla serie fantasy ”La maledizione del mago” di Joseph Delaney, tratta da una sceneggiatura di Charles Leavitt e Steve Knight e da una storia di Matt Greenberg.

La pellicola, in tutte le sale cinematografiche italiane a partire dal 19 febbraio 2015, è ambientata in un’epoca incantata, dove leggende e magia regnano sovrane e dove l’ultimo discendente di un ordine mistico di guerrieri, Master John Gragory, è lo stregone di un villaggio locale che da sempre difende i suoi cittadini da figure magiche ma diaboliche come streghe, boggart e ghoul. Con il passare degli anni, però, questo nota di non essere più tanto giovane come una volta e per questo va alla ricerca di un giovane apprendista a cui insegnare il suo mestiere. Dopo alcuni tentativi decisamente falliti lo stesso decide quindi di ripiegare la sua scelta sul giovane figlio di un contadino, Thomas Ward. Questo, nel corso della sua audace avventura, sempre accompagnato dal suo mentore, si troverà anche a combattere contro la strega più pericolosa e malvagia del villaggio, Madre Malkin, accompagnata dal suo spietato esercito di assassini, anche loro con poteri sovrannaturali e a piede libero nel loro regno.

Il cast

Nel cast della pellicola, oltre al premio Oscar Jeff Bridges (nel 2010 per “Crazy Heart”) nei panni di Master Gragory, Ben Barnes (“Dorian Gray”) nei panni del giovane Tom Ward e Julienne Moore, invece, come Madre Malkin. Proprio questa interpretazione nei panni della strega cattiva hanno fatto guadagnare all’attrice statunitense – da inizio 2015 già vincitrice di tre premi come migliore attrice ai Golden Globes, SAGA e BAFTA – una nomination agli Oscar 2015 come migliore attrice protagonista. Tra gli altri nomi del cast figurano anche Olivia Williams (“Sabotage”), Djimon Hounsou (“Guardiani della Galassia”, “Blood Diamonds – Diamanti di sangue”), Antje Traue(“Pandorum – L’universo parallelo”), Alicia Vikander (“Son of a Gun”, “Testament of Youth”) e Kit Harington (“Game of Thrones”).

Negli Stati Uniti, dove la pellicola è uscita qualche settimana prima – il 6 febbraio 2015 –, il box office avrebbe registrato un discreto successo, nonostante le critiche da parte degli esperti non la vedessero come una delle pellicole migliori: tuttavia, la stessa sarebbe riuscita a guadagnare una cifra superiore ai tredici milioni di dollari solo nel Nord America, con un totale in tutto il mondo pari a 97 milioni di dollari.