Gabriele Salvatores prova ancora una volta a costruire la propria personale via al cinecomic con Il ragazzo invisibile Seconda generazione, sequel del film del 2014 che aveva ottenuto un buon successo (qui la nostra recensione), prima di essere eclissato dal trionfo de Lo chiamavano Jeeg Robot.

Il cineasta propone un seguito diretto delle avventure di Michele, il protagonista di quella che ormai è divenuta una saga crossmediale, a metà strada tra il romanzo di formazione e le avventure supereroistiche, nel più classico stile Marvel.

Questa la sinossi ufficiale del film, ancora senza una data d’uscita definita, ma che verrà distribuito da 01 Distribution:

Difficile tornare alla vita normale dopo aver scoperto di essere “speciali”. Michele Silenzi ha sedici anni e come molti ragazzi della sua età vive un’adolescenza tutt’altro che serena: la ragazza dei suoi sogni ama un altro e il rapporto con gli adulti  è sempre più difficile. Michele si ritrova sempre più solo; tutto questo finché nella sua vita non fanno irruzione la sua misteriosa gemella Natasha e la madre naturale,  Yelena, due donne che stravolgeranno completamente la sua esistenza,  chiamandolo a una nuova avventura alla quale non potrà sottrarsi.

Il cast della pellicola vede ancora Ludovico Girardello nei panni del protagonista, affiancato da Ksenia Rappoport, Galatea Bellugi, Ivan Franek, Noa Zatta e Valeria Golino. Il film è scritto da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, ed è prodotto da Indigo Film con Rai Cinema, in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Film Commission