Sono iniziate lo scorso 16 settembre a Trieste le riprese de Il Ragazzo invisibile, nuova fatica di Gabriele Salvatores con Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport, Aleksei Guskov e, per la prima volta sullo schermo, i giovani Ludovico Girardello e Noa Zatta.

Ancora una volta Salvatores porta sul grande schermo le vicende di un ragazzo, Michele, supereroe di tredici anni con il dono dell’invisibilità.

IL RAGAZZO INVISIBILE, scritto da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo,  è una coproduzione Italia-Francia: INDIGO FILM con RAI CINEMA, in associazione con IFITALIA spa Gruppo BNP Paribas per l’Italia, BABE FILMS per la Francia. Il film si avvale del contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, del sostegno del programma Media della Comunità Europea, del supporto di Eurimages, in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Film Commission. Pathé curerà le vendite internazionali.

Gabriele Salvatores racconta così la genesi de Il ragazzo invisibile:

“Ultimamente mi vengono a cercare storie che riguardano l’adolescenza, quel momento di straordinario cambiamento in cui ci si sente trasparenti di fronte agli altri oppure troppo ingombranti e si vorrebbe avere il super potere di scomparire. Queste emozioni vivono in una grande storia di avventura che gioca con l’immaginario dei super eroi e che vuole andare a toccare le corde del ragazzo che è in tutti noi e far risorgere sogni e desideri che siano allo stesso tempo capaci di interessare il pubblico dei più grandi”. Gabriele Salvatores