Ian McKellen rifuta 1,5 milioni di dollari per celebrare, vestito da Gandalf, il matrimonio del fondatore di Napster Sean Parker. L’attore ha così rifiutato una cospicua somma di denaro del fondatore, miliardario americano, di Napster e fan de Il signore degli anelli tanto da volersi far sposare da Sir Ian McKellen nei panni di Gandalf.

La notizia risale al 2013, anno del matrimonio di Sean Parker con la cantante Alexandra Lenas in California, ma raccontata solo oggi al Daily Mail. L’attore infatti racconta che era stato invitato a celebrare le nozze nel 2013 e per questo avrebbe ricevuto l’offerta di un milione e mezzo di dollari ma rifiutò la generosità di uno dei guru di internet per un motivo tanto semplice quanto onesto come lui stesso spiega: “Mi hanno offerto un milione e mezzo di dollari per sposare una coppia molto famosa in California, una cosa che forse avrei preso in considerazione. Ma dovevo andarci vestito da Gandalf e quindi ho risposto: “Mi dispiace, ma Gandalf non celebra matrimoni”.

Le nozze si sono svolte nei boschi di Big Sur ed erano completamente a tema tolkieniano con tutti gli invitati, dai miliardari del web a Sting passando per Emma Watson e Olivia Munn, vestiti con abiti a tema realizzati dalla costumista premio Oscar per Il Signore degli Anelli Ngila Dickinson.

Va riconosciuto a Ian McKellen una dignità e una onesta nei confronti suoi e del proprio personaggio che i soldi, seppur tanti, non hanno potuto comprare.