Venuto alla ribalta con Gli equilibristi, il film di due anni fa con protagonisti Valerio Mastandrea e Barbara Bobulova, il regista Ivano De Matteo ritorna al Festival di Venezia con un passaggio di sezione che sa di promozione artistica: da Orizzonti della pellicola precedente alle Giornate degli Autori di I nostri ragazzi.

Tratto liberamente dal romanzo La cena di Herman Koch, il film descritto come provocatorio e impegnato intento a scavare sotto la superficie dell’alta borghesia rappresentata da due protagonisti Luigi Lo Cascio e Alessandro Gassman, fratelli opposti nel carattere come nella professione, e le due mogli che non si sopportano, Giovanna Mezzogiorno e la Bobulova.

Nella prima clip pubblicata vediamo i personaggi intenti in una delle cene mensili di famiglia che, da tradizione, si tengono in un ristorante di lusso. Le certezze della loro vita andranno però in pezzi quando scopriranno aspetti dei loro figli che non conoscevano, grazie alle riprese di alcune videocamere di sicurezza.

L’equilibrio già precario delle due famiglie andrà in pezzi e metterà in discussione le esistenze di tutti i personaggi.