• Aguasaltas.com:

    Aguas Altas è un paesino del Portogallo che decide di stare al passo con i tempi aprendosi un piccolo sito web. Peccato che questa scelta abbia portato alla rivoluzione… una grande multinazionale di Madrid per pubblicizzare il lancio del loro nuovo prodotto ha aperto un’altro sito web con lo stesso dominio e questo è un grande problema, tanto che al piccolo paesino viene chiesto di pagare ben 500.000€ di danni. L’altra alternativa è quella di chiudere il portale, ma per una questione di onore tutto il paese si rifiuta di cedere alle minacce dell’azienda, persino il prete va in giro ad affermare che anche lo stesso Gesù se fosse ancora in vita avrebbe un suo sito personale.

  • Arthur e la guerra dei due mondi:

    Maltazard dall’altezza dei suoi 2 metri e 10 cm decide di prendere possesso della terra per dominarla. Arthur, Selenia e Betameche sono gli unici in grado di salvare il pianeta peccato solo che loro siano “alti” appena 2 millimetri e per affrontarlo dovranno fare ricorso a tutta la loro astuzia e cercare quindi di rimettere a posto le cose tra i due mondi.

  • Capodanno a New York:

    Siamo a New York durante la vigilia di Capodanno. Alcune persone iniziano i vari preparativi per la sera più importante dell’anno mentre altre iniziano a fare la lista dei buoni propositi per l’anno che verrà. Tutti alla fine festeggeranno per i più svariati motivi e tra questi troviamo: Claire, commessa di un negozio a Times Square che festeggia con il padre morente; Tess che vuole partorire il primo bimbo del nuovo anno; un cantante che, mentre prepara il concerto della mezzanotte, riesce a riconquistare il suo amore Laura; Ingrid, segretaria di cinquant’anni che riesce a ritrovare il sorriso grazie al giovane Paul; e Kim madre single alle prese con un appuntamento al buoi con Randy.

  • Emotivi anonimi:

    Jean-René è il direttore di una fabbrica di cioccolato e Angélique è la sua miglior cioccolataia. Ciò che li accomuna non è solo la gran passione che hanno per il cioccolato e per il loro lavoro, ma anche l’attrazione che provano uno per l’altro! Peccato che sono entrambi timidissimi e quindi nessuno dei due ha il coraggio per farsi avanti e rivelare il proprio amore, ma è proprio quando riusciranno ad avere maggior fiducia in se stessi che cercheranno in tutti i modi di rivelare i loro reali sentimenti.

  • Il figlio di Babbo Natale:

    Come fa Babbo Natale a portare i doni in una sola notte? Magia?? No, tecnologia… Babbo Natale ha una postazione super tecnologica al Polo Nord, una mega slitta formato navicella spaziale e un esercito di oltre un milione di elfi pronti a dargli una mano a consegnare tutti i doni, ma anche le tecnologie migliori possono sbagliare…

  • Il principe del deserto:

    Siamo in Arabia agli inizi del XX secolo. Sotto il sole cocente del deserto Nesib, l’emiro di Hobeika, e Amir, il sultano di Salmaah, dopo l’ennesimo scontro sul campo di battaglia, decidono di affrontarsi faccia a faccia. Nesib, il vincitore, grazie alle loro usanze può dettare legge per ristabilire la pace e così decide di dichiarare la Striscia Gialla territorio neutrale a vita e come garanzia decide di adottare i figli maschi di Amar, Saleeh e Auda. I due giovani li rivedremo solo parecchi anni dopo quando, ormai uomini, Saleeh è diventato un guerriero con la nostalgia di casa e Aura uno studioso amante della conoscenza. Tutto sembra andare per il meglio, ma quando Nesib scopre che la Striscia Gialla nasconde un immenso tesoro, “l’oro nero”, tutto cambia ed iniziano i guai… Saleeh muore mentre tenta il ritorno a casa, mentre Aura viene obbligato da Nesib a prendere in sposa sua figlia, la principessa Leyla. Per i giovani non è un problema perchè innamorati fin dai tempi della gioventù, ma hanno idee rivoluzionarie perchè vorrebbero cambiare il mondo. Ma quando Aura incontra il vero padre le cose cambiano nuovamente… Amar affida al figlio un compito apparentemente impossibile perchè deve attraversare il deserto proibito di Allah. Aura prende a cuore l’impresa e si lancia all’avventura che lo condurrà dalla bellissima Aicha e lo trasformerà in valoroso guerriero e in un ottimo leader. A questo punto chissà chi vincerà l’ultimo scontro per il controllo della ricca “Striscia Gialla”.

  • Il magico Natale di Rupert:

    Siamo alla vigilia di Natale e Rupert, come ogni anno, è costretto a passarlo con la sua perfida nonna Porfilia che irrimediabilmente gli appioppa dei compiti da svolgere… Quest’anno gli tocca risistemare la soffitta, ma presto scoprirà che tra gli scatoloni si nascondono magnifici tesori ed invenzioni create dal nonno che non erano più state toccate dal giorno della sua scomparsa. Tra queste Rupert trova una strana macchina del tempo e una particolare lampada che riesce ad inviare messaggi nello spazio, che purtroppo per lui si rivelerà la causa dei suoi problemi perchè, a sua insaputa, ha richiamato l’attenzione degli alieni che ora cercheranno in tutti i modi di conquistare la casa…

A questo punto non mi resta che augurarvi una buona visione e farvi tanti auguri per le feste. Ci risentiamo lunedì con la classifica del BoxOffice a tante altre news sul mondo del cinema!