Cari amici, se vi siete persi le nostre recensioni della settimana per i film in uscita in questo week end dal 20 al 22 gennaio 2012 allora ecco qui un breve riassunto di ciò che vi spetta:

  • Benvenuti al Nord:

    Sono passati ormai due anni da quando Alberto, l’impiegato brianzolo, mise piede per la prima volta nelle terre del Sud, ma dopo un’attesa che sembrava infinita, finalmente lui e la sua Silvia possono ritornare nella terra d’origine!
    Ma come allora, Silvia, non è contenta… ora c’è troppo inquinamento, troppo lavoro e troppe poche attenzioni da parte del marito! Così per cercare di riaccendere la scintilla decide di acquistare una casa in montagna per passare dei romantici fine settimana, ma non ha fatto i conti con il lavoro di Alberto che per oltre un anno lo costringeranno a lavorare anche al sabato..
    Giù invece troviamo Mattia che finalmente ha messo su famiglia ma non è maturato, rimanendo il solito casinista irresponsabile con la poca voglia di lavorare. Senza nemmeno rendersene conto viene lasciato e nonostante i suoi sforzi per riconquistare la moglie, si ritrova a Milano a fare il single con il supporto di Alberto. Napoletano doc e non essendo abituato alla vita frenetica e lavorativa dei milanesi ne combinerà di tutti i colori incasinando la sua vita e quella di Alberto. Ma come due anni fa per Alberto, le cose dopo un inizio disastroso si trasformeranno in un’avventura che forse vale la pena ricordare…

  • E ora dove andiamo?:

    Libano. Un corteo di donne, tutte vestite di nero e con in mano le foto dei loro amati, avanza verso il cimitero. Alcune hanno il velo e altre portano il crocefisso, ma sono tutte unite dal dolore che la guerra civile ha causato. Giunte al cimitero, il corteo si divide tra mussulmani e cristiani, ma grazie alla loro amicizia, queste magnifiche donne riusciranno a mettere in atto dei piani esilaranti che distrarranno gli uomini del paese, allentando così i conflitti religiosi.

  • Il sentiero:

    Luna e Amar sono due giovani innamorati in cerca di un figlio, ma a causa dell’alcool rischiano di veder sfumare tutti i loro sogni.
    Luna continua a perdonare il marito per tutte le volte che si è ubriacato, ma Amar, nonostante la sospensione dal posto di lavoro, non accetta di andare da un terapista per superare l’alcolismo.  Non lo smuove nemmeno il medico quando comunica alla coppia che non potranno mai avere figli, se non con l’inseminazione artificiale e dopo aver smesso con fumo e alcool. Dopo un incontro inaspettato con Bahrja, un vecchio amico ai tempi della leva militare che ora è un mussulmano ortodosso che ha abbracciato la dottrina wahhabita, Amar ritrova lavoro come insegnante di informatica presso la comunità dell’amico. Luna non è contenta, ma vista la buona remunerazione del lavoro è costretta a cedere. Dopo un lungo periodo di lontananza, Luna riesce finalmente ad andare a trovare il suo uomo, ma scoprirà che Amar è finito in un mondo strano, dove alcol, fumo e cellulari sono banditi e dove uomini e donne vivono separati e sorvegliati. Luna prega Amar di scappare da quel posto, ma lui riesce a farle capire che solo loro sono stati in grado di farlo maturare e di farlo allontanare dal mondo oscuro del bere. Passa un’altro lungo periodo prima che Amar ritorni a casa a trovare la moglie, ma Amar ormai è diverso. Durante una riunione di famiglia da scandalo con il suo discorso sulla fede ritrovata. Inoltre, Amar passa più tempo in Moschea che a casa dove passa il suo tempo libero ad esercitarsi nella preghiera. Luna si rende conto che tra lei e il marito le divergenze sono sempre maggiori, soprattutto quando lui la costringe a leggere il dogma della religione. Amar smette anche di avere rapporti con lei perché non vuole avere figli finché non si saranno sposati secondo la legge islamica. Luna è disperata, ma Amar si sente migliorato e guarito. Luna nonostante i suoi sforzi di seguire i nuovi ragionamenti del marito non riesce a fare chiarezza sui suoi sentimenti. E così Luna si ritrova a chiedersi se l’amore basta per tenere unita una coppia verso una felicità che dovrà durare una vita intera.

  • L’ora nera:

    Sean e Ben sono una coppia di grandi amici che arrivano a Mosca con l’intento di fare successo e soldi. Natalie  e Anne, anch’esse grandi amiche, arrivate a Mosca a causa di uno scalo non previsto durante il loro viaggio verso il Nepal, decidono di non perdere l’occasione per divertirsi un pò. Queste coppie di amici si incontreranno al nightclub Zvezda, il locale di maggior tendenza tra i turisti e le modelle di Mosca, senza sapere che a breve vivranno la loro più spaventosa avventura. Al gruppo si aggiungerà anche lo spietato uomo d’affari svedese Skylar, una vecchia conoscenza di Sean e Ben. Dopo esser rimasti illesi all’attacco alieno, i cinque si ritrovano in una Mosca completamente al buio e invasa da strane forze elettromagnetiche. Aiutati dall’oscurità, i ragazzi vagheranno per la città in cerca di aiuto e di risposte inerenti agli strani invasori.

  • Sette opere di misericordia:

    Luminiţa, giovane clandestina che vive ai margini di una baraccopoli, ha un piano per uscire dalla sua situazione. Per portarlo a termine si imbatte in Antonio, anziano malato e misterioso. Lo scontro tra i due è inevitabile e duro, dalle conseguenze inattese.

  • Sleeping around:

    Ci troviamo in una grande città, più precisamente all’ultimo piano di un grande edificio a vetri, sede di una nota agenzia di comunicazioni, dove si sta svolgendo una riunione per il lancio di un nuovo prodotto tecnologico che cambierà il nostro modo di vedere la pubblicità: questa speciale lente prodotta dalla Cina grazie ai satelliti sarà in grado di proiettare gli spot dei marchi direttamente sulla superficie lunare. Sulla terrazza dell’edificio Sara e Marcello danno inizio ad una serie di eventi che coinvolgeranno i dieci protagonisti della storia.

  • The Help:

    Jackson, Mississippi. Anni ’60. Eugenia “Skeeter” Phelan ha appena fatto ritorno a casa dopo aver conseguito il diploma alla Ole Miss e ora sogna di fare la scrittrice. Skeeter non è come le sue amiche e prima di metter su famiglia pensa alla carriera. Così quando riesce a trovare lavoro presso il giornale locale per la rubrica sui consigli alle casalinghe, chiede aiuto ad Aibileen, la cameriera di colore della sua migliore amica. Aibileen le racconta così della sua vita e Skeeter, appoggiata da un editore di New York, inizia a scrivere un libro segreto.
    Al progetto si aggiungerà anche Minny Jackson, un altra governante di colore. Tra loro nascerà una grande amicizia che infonderà in loro un grande coraggio che le porterà  ad abbattere le regole sociali, gridando al mondo intero che le cose stanno cambiando.

  • Underworld: Il risveglio:

    Selene e Michael, mezzo uomo e mezzo Lycan, hanno sconfitto l’Anziano Marcus, ma così gli umani hanno scoperto la loro esistenza dando inizio allo sterminio delle loro razze. Da allora sono passati più di dieci anni e Selene, catturata durante la guerra, si risveglia nel laboratorio di Antigen, la compagnia impegnata nel sviluppare un antidoto contro i virus che hanno creato i Vampiri e i Lycan. Selene scopre che Michael è morto, ma scopre anche che mentre era in coma, ha partorito una straordinaria bimba, Eve, mezza vampira e mezza Lycan. I pochi vampiri rimasti le rifiutano, e Selene e la figlia rimangono da sole finché non incontreranno David, un giovane vampiro, pronto a combattere contro l’Antigen e i Lycan.

A questo punto non mi resta che augurarvi una buona visione. Ci risentiamo lunedì con la classifica del BoxOffice a tante altre news sul mondo del cinema!