Cari amici, se vi siete persi le nostre recensioni della settimana per i film in uscita in questo week end dal 17 al 19 febbraio 2012 allora ecco qui un breve riassunto di ciò che vi spetta:

  • In Time:

    “Il tempo è denaro” è sempre stato un modo di dire, ma nel futuro questa affermazione è divenuta realta. Nessuno può vivere oltre i 25 anni e l’unica maniera per restare giovani e soprattutto vivi è prendere tempo… come? Guadagnandolo, rubandolo, ereditandolo e perfino comprandolo! Ma solo i ricchi sono destinati a vivere per l’eternità o almeno lo erano. Perchè ora c’è Will Salas, un giovane che ormai vive al minuto, che riuscirà a mettere un pò di paura ai potenti. Dopo aver incontrato una bella ereditiera e con il suo aiuto cercherà di porre la parola fine al mondo della corruzione.

  • Paradiso amaro:

    Matt King è sempre stato un uomo distante e un padre distratto, ma da quando la moglie è entrata in coma per un incidente in barca, la sua vita cambia. Ora è solo e deve occuparsi delle sue figlie: Scottie di 10 anni e Alexandra di 17, ma lui non sa nemmeno da dove cominciare e in più i rapporti sono difficili, sopratutto con la figlia maggiore. Nello stesso tempo deve decidere se vendere o meno il terreno di famiglia ereditato dai reali hawaiani e dai missionari. Scelta che viene complicata maggiormente nel momento in cui la figlia Alexandra rivela al padre l’infedeltà della madre. Matt capisce che la sua vita deve cambiare e insieme alle figlie intraprende un viaggio alla ricerca della verità.

  • ATM – Trappola Mortale:

    David Hargrove ed Emily Brandt, dopo una piacevole serata passata in compagnia dei colleghi per festeggiare l’arrivo del Natale, decidono di passare qualche altra ora insieme, ma prima decidono di dare un passaggio al loro collega Corey fino al bancomat. Mai avrebbero immaginato che quella si sarebbe rivelata una scelta sbagliata… arrivati al bancomat i tre vengono rinchiusi dentro da uno psicopatico che li costringe a subire i suoi sadici giochetti. Quella che sarebbe dovuta essere la loro prima uscita da fidanzati si trasforma presto in una lotta alla sopravvivenza.

  • Jack e Jill:

    Jack vive una vita praticamente perfetta, peccato solo che esista un problema impossibile da evitare: la sua gemella Jill. Ogni anno in occasione del Ringraziamento è costretto ad ospitarla per qualche giorno e naturalmente a sopportare le sue manie che finiscono sempre per scombussolare la sua vita familiare. Finchè si tratta di un paio di giorni si può anche sopportare, ma questa volta sarà diverso… il weekend si trasforma presto in un mese e la pazienza di Jack va esaurendosi sempre più velocemente tanto che i due si ritroveranno a litigare come due bambini piccoli. Jill non ha alcuna intenzione di fare le valige e Jack si troverà costretto a combinarne di tutti i colori alla sorella per cacciarla da casa.

  • War Horse:

    Abert è un giovane britannico che dopo aver allevato e addestrado Joey, il suo amato cavallo, a causa dei problemi economici che attanagliano la famiglia è costretto a separarsene. Il padre per salvarsi dai debiti decide di vendere il cavallo alla cavalleria britannica che lo utilizzerà al fronte dove si combatte la Prima Guerra Mondiale, ma mai avrebbe pensato che un gesto del genere avrebbe portato a delle conseguenze così importanti… il figlio parte per la Francia e va al fronte, a rischio della sua stessa vita, pur di ritrovare il amato Joey. Questo non sarà altro che l’inizio di un’avventura lunga ed impervia.

  • …E ora parliamo di Kevin:

    Eva è una donna che nella scelta tra la carriera e la famiglia ha scelto la seconda opzione dedicandosi al figlio Kevin, ma le cose fin dai primi attimi di vita del piccolo non sono mai andate come di solito si pensa… è come se, tra i due, la scintilla dell’amore non fosse mai scattata e ha 15 anni Kevin, compie un gesto che lascia shokkata l’intera società… Eva è turbata, amareggiata e si sente in colpa per tutto quello che è accaduto. Inizia così a domandarsi se la reale colpevole sia lei e se ha mai realmente amato suo figlio.

A questo punto non mi resta che augurarvi una buona visione. Ci risentiamo lunedi con la classifica del BoxOffice a tante altre news sul mondo del cinema!