Abbiamo già avuto modo di esprimerci sulla strategia promozionale di Hunger Games – Il canto della rivolta parte 1: una serie di clip molto interessanti che ci hanno mostrato in che modo si applica la propaganda mediatica del regime di Panem, con annesse mosse rivoluzionarie da parte dei rivoltosi.

Dopo i messaggi alla nazione del Presidente Snow e i tentativi di sabotaggio delle trasmissioni, ecco arrivare una webserie in cinque puntate prodotta a partire dalla collaborazione tra la Lionsgate e Google. In questi video di un paio di minuti vengono raccontate come si svolgono le vite dei cittadini di Panem e sopratutto il loro contributo materiale alle varie attività approvate e sostenute dal governo per mantenere ordine e disciplina.

Si tratta di ideali programmi della Capitol Tv, ideati sulla scia dei nostri reality show dedicati ai mestieri più disparati: alla fine di ogni episodio viene infatti ricordato di registrarsi presso l’emittente per eventuali aggiornamenti, dato che “è obbligatorio”. Vi forniamo i video dei primi due episodi, per gli altri consultate il canale YouTube ufficiale del film.

Nella prima clip, interpretata da Shane Fazen, responsabile del canale YouTube “fightTIPS” (ecco l’apporto di Google), veniamo edotti sull’allenamento micidiale cui vengono sottoposti i soldati di Panem: un filmato che piacerà a tutti gli appassionati di mixed martial arts.

Nella seconda Rob Czar e Corinne Leigh del canale “Threadbanger” ci mostrano come vengono realizzati i famosi abiti dalle fogge eccentriche che hanno fatto la fortuna dei personaggi più in vista della nazione.

Ricordiamo che Hunger Games – Il canto della rivolta parte 1, diretto da Francis Lawrence e interpretato da Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrelson, Elizabeth Banks, Julianne Moore, Jena Malone, Sam Claflin, Philip Seymour Hoffman, Donald Sutherland e Natalie Dormer uscirà nelle sale italiane il 20 novembre.

Foto: ufficio stampa