E’ iniziata da appena un mese in America la messa in onda dell’ottava stagione di Dr. House che

dovrebbe essere anche l’ultima (ma i produttori tengono ancora tutti col fiato sospeso) e che in Italia

verrà trasmessa su Italia Uno a partire da Gennaio, e i protagonisti della nota serie guardano ormai

al futuro. Se Lisa Edelstein (che ha dato il volto alla dottoressa Cuddy) ha lasciato il set alla fine

della settima stagione per dedicarsi a nuove esperienze professionali, arrivano indiscrezioni anche

sul futuro del protagonista principale, quel Greg House che è entrato prepotentemente nella cultura

televisiva contemporanea come nel cuore di tante donne nel mondo.

Con più di 170 episodi girati, la serie è stata nella top ten dei programmi televisivi degli Stati Uniti

fino alla quarta stagione; distribuito in 66 Paesi è stato il programma televisivo più seguito al

mondo nel 2008, ricevendo numerosi premi tra cui due Golden Globe e tre Emmy Award.

Un successo strepitoso quello che ha travolto l’attore inglese, già noto al piccolo e grande schermo,

ma che indubbiamente grazie a questa serie ha conquistato fama mondiale aggiudicandosi anche il

primo posto nella classifica degli attori di telefilm più pagati.

Laurie, in un’intervista al Daily Record, ha annunciato che dopo la fine di Dr. House non

interpreterà più ruoli in fiction televisive. L’attore, che è anche doppiatore, scrittore e musicista ( di

recente uscita il suo primo album – LET THEM TALK – dove interpreta brani classici della cultura

blues), ha dichiarato di sentirsi pronto a passare dall’altra parte dell’obiettivo.

<<Mi interesserebbe lavorare ad una fiction, scriverla, produrla, magari girarla. Sono attratto dall’intero campo>>.