Home Festival 207: centinaia di show, quasi mille musicisti coinvolti, un camping sempre più grande, mostre d’arte, presentazioni di libri, eventi sportivi e la nascita di una “casa” su una superficie di oltre centomila metri quadri. Da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre l’Europa dei grandi festival guarda verso Venezia per l’ottava edizione di Home Festival. Quella dei nuovi record sarà l’ottava edizione di Home Festival di Treviso (da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre) grazie a una lineup eterogenea e ricca di grandi nomi internazionali.

Iniziamo subito con i nuovi grandi artisti chiamati a completare la rosa degli headliner, domenica 3 settembre ai già annunciati Mannarino e Marra&Guè, ad infuocare il palco HF17 arrivano The Libertines. La band simbolo dell’indie rock inglese dal 1997 capitanata dal cantante e chitarrista Pete Doherty, conquista il successo già dal primo album. Ad arricchire la giornata di domenica, arriva un altro gruppo anglosassone, i London Grammar. Domenica è una giornata intensa e piena di sorprese, una delle quali porta il nome di The Charlatans. La famosa band alternative rock inglese che dal 1989 ad oggi si libra tra rock psichedelia ed elettronica.

Giovedì 31 agosto, ancora un grande nome della musica internazionale è chiamato a disegnare la prestigiosa mappa degli headliner assieme a Duran Duran e Moderat, e questa volta è “di Casa”, l’italiano Sir Bob Cornelius Rifo, noto come The Bloody Beetroots.  Il celebre artista mascherato dell’elettronica, a è uno dei musicisti e produttori italiani più noti nel mondo.  Con l’arrivo di questi nuovi Headliner, si aggiungono alla ricca line up altri artisti che che completano ufficialmente il cartellone di questa edizione da leggenda. Saranno a Home Festival anche Slydigs, Le luci del Nord, Angemi, Lele Sacchi. Domenica 3 settembre dopo la carismatica coppia Marra&Guè ad impreziosire la scena rap arriva Ghali, il talentuoso rapper italiano di origini tunisine che incassa un successo dopo l’altro. Nel 2016 il suo singolo Ninna nanna viene certificato triplo disco di platino dalla FIMI, mentre quest’anno conquista il disco d’oro grazie al singolo Pizza kebab, a cui fa seguire il primo disco battezzato Album.

Home Festival 2017: acqua gratis e token rimborsabili

L’organizzazione del Festival ha deciso di introdurre delle novità per Home Festival 2017 decidendo di regalare l’acqua all’interno dell’area e l’introdurre il “token”. Si tratta di una sorta di economia parallela all’interno dell’evento, un gettone di plastica che sostituisce il denaro vero. Sarà possibile cambiare euro in “token” come già successo in altri eventi ma Home Festival  sarà il primo festival a garantire il refound dei “token” non utilizzati. Con questa decisione HF inizia la strada verso il cashless totale. La terza novità è il mantenimento dei massimi livelli di sicurezza esistenti a livello europeo. Già da anni l’intera area del festival è interamente video sorvegliata. All’ingresso sono presenti dei metal detector ma anche dei modernissimi macchinari che lavorano coi raggi X. A ciò si affiancano centinaia di addetti alla pubblica sicurezza, divisi in varie aree in base al livello di importanza della zona da proteggere.

Home Festival 2017: costi e biglietti

I biglietti dell’Home Festival 2017 per ogni singolo giorno costano 35 euro (+ diritti di prevendita), mentre l’abbonamento per l’intero festival costa 110 euro (+ diritti di prevendita). I ticket sono già in vendita nei canali digitali e sul sito ufficiale, le eventuali rimanenze di biglietti saranno disponibili in cassa a prezzo intero. La prima giornata, quella del 30 agosto, prevede l’ingresso gratuito

Home Festival 2017: line up completa giorno per giorno

Mercoledì 30 agosto (ingresso gratuito): Max Gazzè – Omar Pedrini – Eva Pevarello – Digital Monkey Beat Dj Set Pau (Negrita) & Dj AM:PM – Rumatera – Los Massadores – The Bastard Sons of Dioniso – Wardogs – Craven – The Brokendolls – Kani – Old 7 Years – Tytus

Giovedì 31 agosto: Duran Duran – Moderat – The Bloody Beetroots – Soulwax – Frank & The Rattlesnakes – The Horrors – M+A – Clap! Clap! – Godblesscomputers – Pop X – Demonology HiFi – Slydigs –Slander – Istituto Italiano di Cumbia All Stars – Wora Wora Washington – Vettori –  I’m Not a Blonde –  La Scimmia –  Le Luci Del Nord

Venerdì 1 settembre: Liam Gallagher – Justice –  The Wailers  play “Legend” – Samuel – Planet Funk – Booka Shade – Andy C – Circa Waves – Victor Kwality – Raphael – Universal Sex Arena – Gli Sportivi – David Lion aka Lion D –  Dj Christian Effe –  The Quentins – Crista –  Hope You’re Fine Blondie

Sabato 2 settembre: Steve AngelloJ-Ax & Fedez – Thegiornalisti – Chris Liebing – Kungs – Ofenbach – Hoodie Allen – You Me At Six –  Angemi – Jasmine Thompson –  Sfera Ebbasta & Charlie Charles – Ex-Otago – Lele Sacchi – Astroid Boys – Danko – Birthh – Mudimbi – lowlow – Ackeejuice Rockers – Elyne –  Christaux – The Minis

Domenica 3 settembre: The Libertines – London Grammar – The Charlatans – Mannarino – Marra&Guè – Ghali –  Afterhours – Le Luci Della Centrale Elettrica – Levante – Nikki e Dj Aladyn Tropical Pizza live dj set – Boomdabash – Wrongonyou – One Two One Two w/ Fabio B – Val S – Michele Wad & Grido – French 79 – Txarango – Louders – Andrea Martini – Sunday Morning – I Maghi di Ozzy