Proprio come nelle scene dei Simpson in cui si vede una fila di persone travestite e pronte per sfoggiare i loro costumi alla prima dell’amato Stars Wars, anche in Nuova Zelanda è scoppiata la mania del travestimento per l’uscita del nuovo film di Peter Jackons.

Stiamo parlando di migliaia di persone che, per le strade di Wellington, hanno dimostrato la loro passione per Lo Hobbit travestendosi come il protagonista del film.

Alla prima neozelandese erano presenti il regista del film, che è stato accolto come un eroe di ritorno dalla guerra, ma anche sua moglie Fran Walsh, che è co-sceneggiatrice del film, e sua figlia Kate.

All’Embassy Theatre erano presenti anche l’attore Martin Freeman e Cate Blanchett, purtroppo mancava all’appello il mitico ‘Gandalf il Grigio’, l’attore Ian McKellen, che già avevamo conosciuto nel ‘Il Signore degli Anelli’.

I neozelandesi hanno però trovato il modo di rendere McKellen partecipe alla prima installando una scultura di 9 metri che lo rappresentava.

Vi ricordiamo che il film ha già suscitato alcune polemiche a causa della morte di 27 animali ‘attori’, utilizzati sul set.