Venerdì 13 giugno, intorno a mezzanotte su Canale 5, nuovo appuntamento con“Hit The Road Man”, il magazine tv di Pascal Vicedomini che accende i riflettori sui grandi protagonisti del cinema, della musica e dello spettacolo.

In questa puntata, intervista esclusiva a Francesco De Gregori che parla della sua ammirazione per Papa Francesco - ”Un personaggio con una forte valenza politica” - e per Bob Dylan, oltre che della sua amicizia con Lucio Dalla -“Eravamo due uomini di mondo”.

“Il papa è simpatico, bravo e sta cercando di riformare la Chiesa - dichiara l’artista. “Il tono generale del suo pontificato è sicuramente un tono di variazione, un cambio di passo, una vicinanza con le popolazioni del mondo, come quando ha detto ‘Io vengo dalla fine del mondo’. Un uomo che ti dice cosi ti colpisce e gli credi da laico, non necessariamente sul piano delle fede”.

Sul suo rapporto con Lucio Dalla, argomento sul quale ha sempre mantenuto grande riservatezza, De Gregori racconta: “Lucio era un uomo che aveva molte facce, solare, disponibile allo scherzo, ma aveva anche dei momenti di cupezza, di insofferenza come molto spesso capita a noi artisti. Lavorando insieme così intensamente ci sono stati dei momenti non di odio, assolutamente in cui non ci parlavamo, per non far nascere delle scintille. Mi osservava con grande curiosità, gli piaceva il mio modo di scrivere i testi, aveva capito che c’era una diversità nel mio modo di concepire la musica e Lucio era attratto da tutto ciò che non era allineato, cose banali non le ha fatte mai”.

Il “principe” ha raccontato anche il suo incontro con Bob Dylan: “Mi ha reso orgoglioso che Dylan abbia preso una mia canzone italiana. Sulla fascetta del disco si legge “folk italian heroe”, ma lo avrà scritto l’ufficio stampa. Io l’ho incontrato una volta, gli ho stretto la mano e gli ho espresso tutta la mia ammirazione. Io conoscevo tutto il suo mondo, lui non conosceva nulla di me. Mi piacerebbe parlare di musica con lui - conclude De Gregori - ma non credo che abbia né il tempo né la voglia, non lo fa con nessuno, perche dovrebbe farlo con me?”

Nella puntata verranno inoltre mostrate immagini esclusive del suo concerto a Hollywood e anticipazioni sul nuovo album.

Infine, De Gregori parla della sua collaborazione con Luciano Ligabue“Una voce unica, insieme alla mia tanto diversa, come succedeva con Dalla, si potrà creare una terza voce”.