Chi è cresciuto a cavallo tra gli anni novanta e ottanta non potrà non ricordarlo: all’età di 66 anni se n’è andato l’attore Bubba Smith, l’agente Moses Hightower nella serie “Scuola di polizia”.

L’attore è stato trovato morto nella sua casa di Baldwin Hills a Los Angeles, sembra che nonostante l’età le cause della morte siano naturali, tuttavia per avere conferma bisognerà aspettare l’esame autoptico disposto dalla polizia.

Bubba, conosciuto da tutti come il gigante buono del grande schermo, era nato nel 1945 in Texas, oltre alla carriera da attore aveva vissuto anche quella da campione sportivo: una carriera sportiva con tanto di vittoria al Super Bowl nel 1971 con i Baltimore Colts.

Il suo debutto a livello professionistico nel football era avvenuto qualche anno prima, nel 1967.

Dopo nove stagioni nella NFL, la lega professionistica del football, Bubba approda sui set di serie televisive molto note all’epoca: “I predatori dell’idolo d’oro”, “La famiglia Bradford”, “Tuono Blu”, “Charlie’s Angels” e “Wonder Woman”.

Il successo tuttavia arriva con Scuola di Polizia (nel 1984) in cui interpreta una matricola altissima (Bubb aera alto 201 cm!), poco loquace, ma con un gran cuore, tanto coraggio e forza disumana.

L’attore parteciperà a cinque dei sei sequel della commedia brillante all’americana, tra cui l’ultimo, “Scuola di Polizia 6: città è assediata”, è del 1989.