È stato pubblicato finalmente anche nelle nostra lingua il trailer di The Hateful Eight, ultima fatica di Quentin Tarantino.

Mai come questa volta il termine si adatta a un’opera cinematografica: la produzione del western del regista americano è stata infatti particolarmente travagliata e ha dovuto subire un’importante battuta d’arresto dopo il furto e la pubblicazione online della sceneggiatura più o meno definitiva del film, cui è seguito un momento di scoramento da parte di Tarantino, una prova di lettura teatrale con un cast di attori famosi e infine la decisione di riprendere in mano lo script e di arrivare finalmente sul set.

La trama di The Hateful Eight è stata giustamente definita come Dieci piccoli indiani di Agatha Cristie con personaggi tipici del western ambientata nel Nord America post Guerra di Secessione. Si narra infatti del viaggio di un cacciatore di taglie che in compagnia della sua prigioniera si sta dirigendo verso Red Rock, una cittadina del Wyoming, per riscuotere la taglia e vedere l’impiccagione della feroce assassina. Il suo percorso è però funestato dallo scatenarsi improvviso di una bufera e dall’incontro con un altro cacciatore di taglia e del nuovo sceriffo della città verso cui è diretto.

Costretti a rifugiarsi presso una stazione della diligenza, il quartetto ivi affronterà altri quattro sconosciuti in cerca di riparo: tra questi il boia di Red Rock, un mandriano e un ex generale confederato. Peccato però che quasi nessuno sia davvero chi afferma di essere e che differenti motivazioni spingono i vari personaggi a trasformare l’incontro in un bagno di sangue, prima fra tutte la liberazione della prigioniera.

Nel cast della pellicola, che si avvale delle musiche di Ennio Morricone, troviamo una serie impressionante di star quali Samuel L. Jackson, Walton Goggins, Jennifer Jason Leigh, Tim Roth, Zoe Bell, Michael Madsen, Kurt Russell, Bruce Dern, Demian Bichir, Dana Gourrier e James Parks.

Stando alle ultime dichiarazioni del cineasta, The Hateful Eight, che in Italia uscirà il 4 febbraio del 2016, la versione che in America circoleranno due diverse versioni del film: la differenza è che quella preparata per le “roadshow exhibition” previste due settimane prima dell’uscita nei multiplex comprenderà un’introduzione e un intervallo, con un incremento della durata di più di un quarto d’ora. Ancora difficile stabilire se e quando in Italia sarà visibile questa versione speciale dell’opera d iTarantino , girata espressamente in 70mm.