Happy feet 2 sarà prossimamente nelle sale cinematografiche per una spassosissima visione dedicata agli amanti dello spettacolo 3D.

È stato prodotto in breve tempo, dunque, il sequel del primo cartoon happy feet, dopo il grande successo riscontrato nel pubblico, che risulta essere già piuttosto affezionato ai goffi palmipedi protagonisti della storia ed alle loro avventure che implicano divertentissime gag legate a personaggi del mondo dell’attualità.

I due pinguini si imbatteranno questa volta anche nei personaggi di Silvio Berlusconi – molto noto negli Stati Uniti d’ America per aver più volte ostentato un atteggiamento da playboy che infatti, non a caso, il cartone animato ridicolizza effigiandolo come un Don Giovanni decisamente attempato – e del cantante irlandese leader del gruppo rock U2, Bono Vox – anch’egli personaggio di fama internazionale che non sempre riceve un apprezzamento unanime per il fatto di prendere posizioni discutibili, come quello di farsi paladino della giustizia sociale ed ambientale e poi spostare la sua casa di produzione discografica nei Paesi Bassi per sottrarsi alla forte tassazione da parte del suo Paese, con l’aggravante che l’Irlanda è uno tra gli stati europei in cui la crisi economica è più feroce.

Bono è stato citato anche da Robin Williams – il premio oscar che nel film da la voce a due pinguini – il quale scherzosamente ha cercato di dissimulare la sua popolarità dichiarando che il suo timbro vocale viene frainteso spesso con quello del celebre cantante degli U2.