Se vi siete mai chiesti come fa Gwyneth Paltrow a rimanere così bella nonostante il passaggio degli anni finalmente è stata data una risposta al pressante quesito dalla diretta interessata.

La nota attrice segue chiaramente una rigida dieta e un regime di attività fisica dura e costante, ma in un’intervista al New York Times la protagonista di Shakespeare in Love e della saga di Iron Man ha illustrato i vari metodi – decisamente eccentrici e alternativi – per mantenere la sua freschezza.

In effetti la Paltrow negli ultimi anni si è dimostrata una cultrice della materia, tanto da aver fondato un sito, Goop.com, in cui svela tutti i suoi rimedi che coniugano istanze new age e lusso alto borghese (e che ha generato anche qualche polemica), per non parlare poi della sua linea di prodotti di makeup sviluppata insieme a Juice Beauty.

Ma a provocare un certo interesse rispetto alla lunga chiacchierata con il quotidiano sono state le sue ammissioni riguardo ai metodi alternativi: “Sono sempre stata un cavia da laboratorio quando si tratta di testare nuove cose, le ho provate tutte”, ha dichiarato la Paltrow.

Ed ecco il segreto di cui abbiamo parlato: “In genere sono aperta a qualunque cosa. Sono stata punta dalle api, come prescrive un trattamento millenario chiamato apiterapia. La gente lo usa per curare infiammazioni e cicatrici. È davvero incredibile se fai qualche ricerca, però è davvero doloroso. Non ho mai provato la crioterapia, ma non vedo l’ora”.

Esistono però delle soluzioni davanti alle quali l’attrice si tira indietro? A quanto pare sì: “Ho appena sentito di un servizio chiamato sound bath (il bagno di suoni, N.d.R), ma potrebbe essere troppo hippie persino per me. È una nuova terapia, ma non penso di riuscire ad affrontarla”.