Gwyneth Paltrow non è in grado di stupirci soltanto annunciando di essere un’appassionata fruitrice di saune vaginali (leggi qui l’articolo) ma anche riuscendo a fare la spesa di una settimana impiegando soli ventinove dollari (circa ventisette euro). In realtà si tratta di un’iniziativa benefica cui l’attrice americana ha partecipato.

Gwyneth Paltrow è stata sfidata dallo chef Mario Batali a servirsi di soli ventinove dollari per la sua spesa settimanale, una sfida che è stata lanciata all’interno dell’iniziativa lanciata da un’organizzazione non governativa americana, la Food Bank, nell’ottica di dimostrare quanto sia davvero difficile riuscire a sfamare un nucleo familiare utilizzando quella somma così irrisoria per una settimana.

Ventinove dollari la settimana sarebbero infatti i soldi che avrebbero a disposizione per il cibo le famiglie indigenti di New York e che sono stati stimati dal Supplement Nutritional Assistance Program. Per l’occasione è stato lanciato anche un hashtag a sostegno dell’iniziativa, #FoodBankNYCChallenge, e tutti gli eventi organizzati cercheranno di portare all’attenzione del Congresso Usa l’importanza di non procedere con tagli ulteriori a questo programma di assistenza che si occupa di distribuire buoni pasto a chi non ha denaro a sufficienza per sfamarsi.

Gwyneth Paltrow ha postato su Twitter la foto di quanto è riuscita ad acquistare con ventinove dollari e ha poi commentato così: “Questo è quello che si può comprare con 29 dollari. Quello con cui le famiglie del programma di assistenza alla nutrizione devono vivere per una settimana“.

https://twitter.com/GwynethPaltrow/status/586168041576116224