“Ma un verso come ‘sto lontano dallo stress, fumo un po’ e dopo gioco a P.E.S.’ è un messaggio che fa schifo al cass… Ed è mille volte più volgare di quello che diciamo noi nella canzone “Cara ti amo”

Queste sono le parole di Elio (e le storie tese) o meglio di Faso, il bassista del gruppo, che hanno scatenato la furia di Guè Pequeno. La canzone a cui fa riferimento infatti Elio e le storie tese si intitola P.E.S. ed è un vecchio tormentone rap del gruppo musicale italiano Club Dogo.

Il leader dei Dogo ha replicato animatamente all’accusa tramite twitter (clicca qui per visualizzare il suo account ufficiale), con un messaggio che lascia poco spazio all’interpretazione.

Il rapper dei Club Dogo è stato poi preso d’assalto sul social network dai fan di Elio e le storie tese che non vedevano l’ora difendere la band esprimendo il loro disgusto per testi e temi trattati nei brani del gruppo rap.

Anche i fan di Guè Pequeno però si sono dati da fare sostenendo i Club Dogo come cantanti e come parte del panorama musicale italiano, sottolineando come l’invidia per il successo di un genere odiato come il rap abbia portato Elio a parlare per luoghi comuni.

Il botta e risposta tra i fan delle due fazioni è sempre più agguerrito; i supporter continuano senza sosta per ore. Elio invece condivide sulla sua  pagina di Facebook (clicca qui per visualizzarne il contenuto) le parole del “collega”. In pochi minuti si superano le mille condivisioni con oltre 1,500 commenti infuriati.

(Clicca qui per visualizzare il testo della canzone P.E.S. dei Club Dogo)

Ecco il video del brano rap: