Sylvester Stallone non si è lasciato prendere dalla sconforto per l’imprevista sconfitta all’ultima notte degli Oscar (inutile la sua candidatura per il ruolo interpretato in Creed), e l’attore si è già rimesso al lavoro, essendo stato avvistato sul set dell’atteso Guardiani della Galassia 2.

C’è però una certa aria di mistero e di riservatezza intorno alla parte e alla grandezza della stessa che toccherà all’ex Rambo e Rocky nel cinecomic Marvel diretto da James Gunn.

Non vi sono state ancora conferme ufficiali, ma secondo fonti ben accreditate Stallone dovrebbe vestire i panni di uno dei componenti dei Ravagers, i pirati spaziali guidati da Yondu Udonta di cui inizialmente faceva parte lo stesso Peter Quill, alias Star-Lord.

A dare sostanza all’ipotesi è stato infatti l’avvestimento di Sly in un’armatura che ricorda alla lontana quella del giudice Dredd (personaggio interpretato dall’attore in un film del 1995, ma collegato all’universo della DC Comics): il suo dunque sarebbe un omaggio implicito, una strizzatina d’occhi agli appassionati, dato che sarà molto improbabile sentire un riferimento diretto.

Ancora ignota l’entità della parte, che potrebbe essere tanto un cameo quanto un ruolo di supporto con un minutaggio adeguato.

Ricordiamo che il cast dell’atteso sequel è composto da Chris Pratt, Zoe Saldana, Vin Diesel, Bradley Cooper, Sean Gunn,Dave Bautista, Michael Rooker, Karen Gillan, Glenn Close e le new entry Kurt Russell, Elizabeth Debicki e Chris Sullivan.

L’uscita di Guardiani della Galassia 2 in Italia è prevista per il 27 aprile dell’anno prossimo. Non sono ancora stati svelati dettagli sulla trama, ma è stato confermato che il film si concentrerà sulla ricerca del padre perduto di Peter Quill, una rivelazione che cambierà per sempre gli equilibri del team composto da Gamora, Drax il Distruttore, Groot e Rocket Racoon. Nel frattempo Gunn ha annunciato di aver già terminato la selezione delle canzoni del mixtape che finiranno nella colonna sonora.