Il regista James Gunn sulla sua pagina Facebook ha offerto una serie di rivelazioni e indiscrezioni sul suo prossimo film, I Guardiani della Galassia 2.

C’è grande attesa per quello che da più parti, in attesa di vedere Ant-Man (sul quale però le aspettative sembrano essere basse), è stato definito come la più originale delle produzione cinematografiche targate Marvel.

Da appassionato dei fumetti, cresciuto e svezzato dal cinema indipendente a basso budget, Gunn è solito rispondere a molte delle domande dei fan. Chiaramente per un kolossal come Guardiani della Galassia 2 non è possibile svelare troppe informazioni, tuttavia l’atteggiamento del cineasta rappresenta una piacevole novità rispetto alle strategie di marketing più calcolate e ragionate delle major.

La curiosità più pressante per i fan parrebbe riguardare l’identità del padre di Star-Lord, sulla quale già il protagonista Chris Pratt si è pronunciato, promettendo una grande sorpresa, dato che l’agnizione divergerà da quella proposta nel fumetto.

Gunn ancora una volta ha curato personalmente la colonna sonora, il cosiddetto Awesome Mix Vol. 2 (un elemento importante per la trama del film), tanto che nella sceneggiatura per ora in uso sono inserite tutte le canzoni della cassetta.

Assenze e presenze: non troppo sorprendentemente Hulk non comparirà nella pellicola, mentre ritornerà il cast principale del primo episodio (Chris Pratt – Peter Quill, Zoe Saldana – Gamora, Dave Bautista – Drax il Distruttore, e le voci di Bradley Cooper – Rocket e Vin Diesel – Groot) più alcuni personaggi secondari dati per morti o dispersi come la Nebula di Karen Gillan e lo Yondu di Michael Rooker, uno dei preferiti dal pubblico.

In attesa dell’inizio delle riprese, previste per febbraio dell’anno prossimo, e dell’uscita in sala (in America il 5 maggio del 2017), vale la pena citare le parole di Pratt, che durante il tour di promozione di Jurassic World ha affermato di essersi commosso fino alle lacrime quando Gunn ha presentato il progetto ai produttori della Disney, che dal canto loro non hanno avuto alcuna modifica da proporre.