I Green Day saranno protagonisti di un film. Il trio punk-rock statunitense composto da Billy Joe Armstrong, Mike Dirnt e Tre Cool è al centro di Heart Like a Hand Grenade, un documentario che sarà incentrato principalmente sulla lavorazione di uno dei loro album più celebri e apprezzati, American Idiot.

L’uscita di Heart Like a Hand Grenade è prevista, almeno negli Stati Uniti, per il prossimo 15 ottobre, quando la pellicola sbarcherà in un numero limitato di sale. A firmare la regia del lavoro c’è John Roecker, che ha trascorso con i Green Day nove mesi nel corso della preparazione e delle registrazioni di American Idiot, il loro amatissimo disco pubblicato nel 2004.

A proposito del documentario, John Roecker ha dichiarato: “Il film racconta di una band nel suo momento più alto. È un film che ispira. Ma è anche un film molto piccolo. È stato girato con una camera e un po’ di cassette. Sono ritornato alla cultura fai da te con cui sono cresciuto”.

La visione si preannuncia dunque imperdibile soprattutto per i fan dei Green Day, ma anche per chi vuole saperne di più riguardo alla lavorazione di uno degli album rock di maggior successo degli ultimi anni. A 11 anni di distanza dalla sua pubblicazione, ci sarà dunque l’occasione per scoprire qualcosa di più riguardo ai dietro le quinte e all’ispirazione che ha portato all’uscita di un lavoro così riuscito.

Il titolo del documentario Heart Like a Hand Grenade fa riferimento a un verso contenuto in uno dei brani del disco, She’s a Rebel. Tra i contenuti che dovrebbero essere presenti all’interno del film, oltre al lavoro dei Green Day in studio e alle varie fasi di produzione del materiale, ci saranno anche le riprese della band che suona l’album per intero in anteprima all’interno di un piccolo teatro, in un concerto esclusivo realizzato poco dopo la fine delle registrazioni di American Idiot.

Il film Heart Like a Hand Grenade è stato presentato finora in un’unica occasione, nel 2009 all’Hollywood’s Egyptian Theatre, e adesso è finalmente prevista una sua uscita anche per un pubblico più ampio.