L’ex gieffino pare orgoglioso di essere diventato un attore di film porno, arrivato al suo terzo capolavoro, alterna il suo nuovo mestiere al suo lavoro di operaio.

Non pare preoccuparsi molto dell’opinione altrui, a Nando Colelli interessano i soldi, farli onestamente, si intende ma, soprattutto, in modo facile. L’ex gieffino ha trovato il modo, buttarsi nei film a luci rosse. Oggi è un affermato nuovo volto di quel genere e lui ne va orgoglioso.

Abbiamo imparato a conoscere Nando Colelli al Grande Fratello di qualche anno fa, un ragazzotto semplice che aveva capito che per farsi conoscere dal grande pubblico, doveva allacciare una relazione con qualcuno. Lui aveva scelto Margherita Zanatta, salvo poi scoprire le carte una volta uscito dalla casa di Cinecittà. Di strada, nel frattempo, ne ha fatta tanta, spesso affiancato a Sara Tommasi, oggi l’ex gieffino si divide fra i set hard, le serate in discoteca ed il suo lavoro di operaio nella ditta di verniciatura di infissi dello zio.

Intervistato dal settimanale Visto, Nando Colelli racconta:

Il mio è un mestiere come un altro e me ne frego del giudizio degli altri, faccio tanto sesso facile e in più mi pagano pure. La pornografia mi ha sempre affascinato a otto anni guardavo i film porno di nascosto. Dopo il Gf mi sono buttato sull’hard, in tv non c’è posto per tutti.

.
Cosa ne pensano i suoi ex colleghi di questo singolare mestiere? Ecco la risposta di Nando Colelli al settimanale Visto:

A Biagio d’Anelli non importa se mi sono dato all’hard, Guendalina Tavassi prima me lo aveva sconsigliato, poi ha capito che avevo bisogno di soldi.