L’ex gieffina finisce al Pronto Soccorso dopo una lite violenta con il suo compagno Marco Pavanello, lei non lo ha ancora denunciato.

Non c’è pace fra gli ulivi, recitava il titolo di un celeberrimo film neorealista degli anni 50, e così si potrebbe dire per Francesca Cipriani (foto by InfoPhoto) che torna sotto i riflettori per quello che non si può certo definire un gioioso gossip. Questa volta non si tratta di un siparietto comico, per l’ex gieffina e concorrente de La pupa e il secchione.

Al Pronto Soccorso Francesca Cipriani ci è finita per una lite con il suo attuale compagno Marco Pavanello, imprenditore di 27 anni di Padova, conosciuto al grande pubblico per essere stato un tronista di Uomini e donne. Pare che tutto sia iniziato con una forte discussione sfociata in una rissa domestica.

Francesca Cipriani è così finita in ospedale con vari ematomi agli arti superiori e in un evidente stato di agitazione. I sanitari hanno diagnosticato una prognosi di otto giorni. Tutto è avvenuto nella loro casa di Lozzo Atestino nel padovano, pare che siano intervenuti anche i Carabinieri.

Stando alle notizie raccolte in rete, per Francesca Cipriani non è la prima volta, anche in passato aveva avuto liti piuttosto accese ma, al momento, l’ex prosperosa concorrente del Grande Fratello, non ha ancora denunciato Marco Pavanello.

Non è neanche la prima volta che Francesca Cipriani deve ricorrere alle cure dei sanitari per una rissa. Le cronache del novembre 2012 raccontano che ci sia stato uno scontro violento con Lele Mora che, in un locale milanese l’avrebbe insultata pesantemente e aggredita. I motivi addotti all’epoca, tutti ancora da accertare, raccontavano che l’ex potente agente dei vip avrebbe chiesto alla showgirl di presentarsi a Pomeriggio Cinque per annunciare il fidanzamento con Marco Pavanello, della scuderia di Mora.

Sempre usando il condizionale, che è d’obbligo, Lele Mora sarebbe andato su tutte le furie, da qui la violenta discussione. Lui si è sempre dichiarato estraneo ai fatti raccontati da Francesca Cipriani che lo ha querelato.