Baye è stato squalificato dalla casa del “Grande Fratello” dopo essere stato accusato di aver aggredito verbalmente la concorrente Aida Nizar. A sgridarlo, in prima serata, è stata la conduttrice Barbara d’Urso che ha usato toni durissimi contro chi pratica bullismo e violenze nei confronti delle donne. Ora l’ex concorrente del Gf, consapevole di aver sbagliato, ha deciso di confessarsi al settimanale “Spy” in edicola:

Ho fatto l’errore di attaccare Aida, ma io ho avuto un’esistenza da discriminato.

Si riferisce probabilmente agli insulti legati al suo orientamento sessuale e al suo paese di origine. Baye, infatti, è stato dato in affido dalla madre senegalese - quando era ancora piccolo – a una coppia italiana di Roma:

Mi hanno accusato di bullismo e razzismo, proprio le cose di cui sono stato vittima per anni. Ho temuto di aver deluso i miei genitori adottivi, ma loro sanno chi sono. A lungo ho dovuto sorridere e fare buon viso a cattivo gioco come quando mi sentivo chiamare: “scimmia nera”. Ripeto sono stato vittima di diversi episodi di discriminazione. Nella Casa mi sono preso carico di tutti i problemi dei miei compagni e così sono esploso… Quello che ho fatto è stato brutto, anzi orribile, e me ne pento, ma mi è servito di lezione. Ora vado avanti e adesso il futuro lo vedo colorato.