In attesa della nuova edizione, la conduttrice se la prende con gli ex concorrenti dell’ultima edizione del Grande Fratello. Ma il reality, dice, piace ancora.

I dubbi ci sono, ed anche tanti, ma Alessia Marcuzzi è convinta che il Grande Fratello 13 riuscirà a recuperare gli appassionati del reality, un tempo milioni, che si sono persi per strada. La passata stagione televisiva per lei non è stata delle migliori, il non entusiasmante esordio dell’edizione italiana di “Extreme Makeover”, e l’edizione flop del papà dei reality.

Anche nella sua vita privata non ha attraversato un periodo facile, la rottura con Francesco Facchinetti per incompatibilità di carattere, anche se è riuscita a creare una famiglia allargata piacevole. Lasciato alle spalle il periodo difficile, Alessia Marcuzzi (foto by InfoPhoto) racconta il futuro televisivo che l’attende, la seconda edizione di “Extreme Makeover£, il prossimo anno tornerà anche con il Grande Fratello 13.

Fa il punto della situazione in una intervista rilasciata a Vanity Fair ed ammette i disastrosi ascolti della passata edizione del Grande Fratello. Il declino, a suo dire, è dipeso soprattutto da un casting completamente sbagliato. Personaggi insulsi dei quali nessuno si ricorda, arroganti, litigiosi e troppo pieni di sè, disposti a tutto pur di apparire un minuto in più, troppo attratti da quella lucetta rossa della telecamera.

Alessia Marcuzzi, confermata per l’ottava volta alla conduzione, dalle pagine del settimanale, si scaglia contro gli ex gieffini per la loro eccessiva maleducazione:

Ho avuto delle difficoltà con gli ultimi ragazzi. Erano troppo maleducati. Ma il programma continua a piacermi molto: è affascinante osservare le dinamiche che si creano. Mi dispiace sempre vedere come i maschi facciano gruppo e le femmine nemmeno un po’. Siamo così intelligenti, sensibili ed empatiche, ma poi qualcosa non funziona. Chissà cos’è. Forse scatta la competizione. Per trovare la causa bisognerebbe studiare mia madre e le sue amiche: si chiamano “Le 7 nane” perché nessuna di loro supera il metro e sessanta, e ogni anno fanno un viaggio in Europa in bicicletta. Settanta, ottanta chilometri al giorno senza litigare mai. Anche io, nel mio piccolo, con il blog sto cercando di mettere in piedi un gruppo di lavoro di sole donne. Voglio vedere se funziona.

Vedremo se al Grande Fratello 13 ci saranno nuovi concorrenti che riusciranno ad interessare quel pubblico ormai latitante che si è perso nel corso degli anni. Alessia Marcuzzi non si sbilancia su quelle che saranno le novità della prossima edizione, l’unica cosa quasi certa è che non ci sarà Alfonso Signorini.