Gossip Girl sesta stagione: cosa è successo nell’ultimo episodio e perché, secondo me, è meglio evitarselo, in questa recensione ad alto tasso di spoiler e ironia.Attenzione SPOILER su Gossip Girl series finale, episodio 6×10: se non vuoi sapere chi è Gossip Girl, perché ha fracassato le scatole a tutti nel corso degli anni, chi si  sposa e chi si molla, fermati qui!

Se siete dei veri addicted, sapete già tutto. Sapete che Blair e Chuck convolano a giuste nozze in 3 secondi netti causa polizia alle calcagna, che il temibile Bart Bass ci rimane secco – stavolta per davvero, non come quando era solo una finta alla Beautiful – lasciando i nostri eroi liberi di vivere il loro amore, sapete anche che l’happy end arriva praticamente per tutti, tranne che per la subdola Ivy, che rimane da sola dopo aver consegnato tra le mani di Lily Vdw il suo ex marito William.

E soprattutto, avrete letto, o visto, chi è Gossip Girl. Che non è una Girl, ma un Boy, anzi, un Lonely Boy. In pratica Ragazzo Solitario Dan Humphrey  dai capelli imbarazzanti, per anni, ha tormentato la vita dei suoi amici non solo con i suoi terribili tagli e vetusti gilet da intellettuale, ma anche con messaggi inquetanti, post traditori, macchinazioni, intrighi e voltafaccia. Motivazione del malefico piano: sono un poveraccio ma volevo essere dei piani alti, per la precisone nel super attico dei Van der Woodsen.

E’ come se io domani mi svegliassi e cominciassi a sabotare la redazione di Vanity Fair perché voglio essere come loro – per dire.

Il problema del finale di Gossip Girl, che si è concluso prima di Natale dopo sei anni di glamour e immotivatezza allo stato puro (ma per un certo periodo, assolutamente godibile) è che tutto questo è successo in circa 40 minuti. I fan attendenvano i matrimonio di Blair e Chuck da secoli e gli sceneggiatori decidono consapevolmente di dedicargli 16 secondi, di cui 10 di sguardi preoccupati all’ingresso per l’arrivo della polizia (che avrebbe dovuto interrogarli sulla morte di Bass padre, ma guarda caso anche questo affare è stato liquidato in 7 nanosecondi. Per di più offscreen).

Per non parlare di Dan – Gossip Girl: dall’ammissione trascorrono circa 5 minuti in cui tutti si convincono della quasi ovvietà delle azioni del poraccio di Brooklyn e lo perdonano. LO PERDONANO. Di più, lo accettano, gli danno una pacca sulle spalle e, cinque anni dopo, se lo sposano (Sirina VDW, in particolare). Anni di sberleffi e macchinazioni che neanche la Cia, insulti, gogne mediatiche orchestrate ad hoc, addirittura un best-seller di sputtanamento e il risultato è il matrimonio con la donna dei tuoi sogni. Vogliamo scherzare?

Gossip Girl sesta stagione conclude un ciclo a cui molti di noi si erano affezionati: l’amore on/off di Blair (Leighton Meester) e Chuck (Ed Westwick), gli innumerevoli di Serena (Blake Lively), la carriera in ascesa di Nate (Chace Crawford) e Dan (Penn Badgley) ma lo conclude con una superficialità che non ci ha fatto neanche godere del cammeo di Kristen Bell, da sempre voce storica (in originale) di Gossip Girl o la scoperta dell’identità della blogger né tantomeno delle belle immagini di salto temporale che vedono finalmente i nostri eroi finalmente accasati e felici.

Da vedere, per chiudere un cerchio, ma senza trarne soddisfazione.

Voto all’episodio: 7

Voto alla serie: 7 e mezzo