La serie tv tratta dal romanzo Gomorra di Roberto Saviano diventa una serie tv. A marzo sono iniziate le ripres, la fiction arriva su Sky nella prossima primavera. Vediamo insieme di cosa si tratta!

Trattare la materia di un prodotto letterario di successo (prima) e di un successo cinematografico (poi), frutto del lavoro di uno dei personaggi più discusso degli ultimi anni, ovvero Roberto Saviano, per trarne una serie tv: sembra una missione impossibile. Eppure, l’esperienza vuole che un buon risultato si possa raggiungere sfruttando gli sceneggiatori e i registi giusti: pensate a Romanzo Criminale (stessa storia, dal libro, al discusso film di Michele Placido fino alla serie tv di successo).

Per Gomorra, la fiction in arrivo nella primavera del 2014 su Sky ( e successivamente, in chiaro, su La7), la scelta in merito è stata oculata, a partire dal regista, ovvero Stefano Sollima – già autore di Romanzo Criminale – la serie, accompagnato da Francesca Comencini e Claudio Cupellini.

Ma come rendere un mondo crudele, crudo e realistico come quello tratteggiato dalla penna di Saviano in soli 12 episodi? C’è da dire che lo stesso scrittore ha partecipato all’adattamento e che le intenzioni, almeno nella resa di personaggi e situazioni “limite”, sono buone.

Ambientata a Napoli, con lo sfondo di Scampia e il set dislocato anche tra Milano e Barcellona,  la serie racconterà le vicende della famiglia Sevastano, alle prese con conflitti interni e lotte con i clan della malavita che premono per il potere.

Cosa aspettarsi da Gomorra – la serie? Un buon prodotto, così come è stato Romanzo criminale, accompagnato per mano dall’interpretazione di attori a supporto di personaggi particolarmente difficili. Staremo a vedere: intanto, ecco il trailer, lo trovate qui.