I fan di una delle serie televisive italiane di più grande successo degli ultimi anni dovranno pazientare ancora un po’: la messa in onda di Gomorra 2 non avverrà che tra un anno, secondo alcune indiscrezioni fornite indirettamente dal sito di Sky nel periodo di marzo-aprile 2016.

I 12 episodi da un’ora di questa seconda stagione verranno trasmessi da Sky Atlantic in circa 6 settimane (due alla volta come successo per la prima serie). La vera novità è però che dopo il grande riscontro ottenuto in tutto il mondo si sta scatenando una vera e propria lotta per ottenere i diritti di trasmissione di Gomorra 2: tra i network interessati ci sono Canal Plus, la divisione nordica di HBO, e la Weinstein Company.

Parrebbe probabile anche una trasmissione in contemporanea con l’Italia in alcuni Paesi come Austria, Germania, Gran Bretagna e Irlanda, una situazione opposta a quella sperimentata dai fan nostrani di Games of Thrones, per esempio.

Stando a Variety, poi, alla seconda stagione seguirà quasi sicuramente una terza, la cui pre-produzione sarebbe stata annunciata durante una recente visita a un set poco distante da Napoli. Nel frattempo si continuano a girare gli episodi di Gomorra 2, che oltre alla zona del capoluogo campano sarà ambientato in Germania, Croazia, Honduras e Roma.

Aggiornamenti importanti anche per il reparto artistico: alla squadra composta dallo showrunner Stefano Sollima e i due registi Francesca Comencini e Claudio Cupellini si unirà anche Claudio Giovannesi, segnalatosi grazie al film Alì ha gli occhi azzurri.

Per quanto riguarda il cast è ormai notorio il ritorno di Fortunato Cerlino nei panni di Don Pietro Savastano, protagonista di una rocambolesca evasione e in cerca di vendetta dopo la morte della moglie Imma. L’attore recentemente ha fatto il suo debutto nella serialità americana comparendo in alcuni episodi della terza stagione del serial Hannibal, che purtroppo non avrà seguito.

Sollima ha promesso nuovi spargimenti di sangue e tanta azione nel regolamento di conti tra Ciro, Salvatore Conte e i Savastano: “Non è che l’anno scorso c’eravamo andati leggeri. Il finale aveva lasciato aperti tutti i tasselli, ora è tempo di colmare. La nuova stagione sarà la tempesta perfetta, Ciro l’immortale è braccato dai Savastano, vogliono fargliela pagare per il tradimento, ma anche dall’altro boss Conte”.