Torna l’appuntamento con i Golden Globe Awards: quest’anno la grande favorita per la categoria serie tv era indubbiamente Breaking Bad, la serie americana ideata da Vince Gilligan che sta spopolando anche in Italia e già vincitrice di numerosi premi, tra cui nove Emmy Award, cinque Satellite Award, tre Saturn Award, tre WGA Award, due TCA Award, qui premiata come Miglior Serie Drammatica e Migliore Attore (Bryan Cranston che con il personaggio di Walter White resterà senza dubbio nella storia della serialità televisiva americana).

Tanti i “volti nuovi” tra i candidati di questa edizione, tante anche le gradite sorprese come le vittorie della serie comedy Brooklyn Nine-Nine, o il riconoscimento come Miglior Attrice in una Serie Drammatica a Robin Wright  per House of Cards, dove interpreta il difficile personaggio di Claire Underwood.

Vediamo insieme nel dettaglio tutti i vincitori di questa 71esima edizione dei Golden Globe (qui l’elenco delle nomination).

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA
Breaking Bad

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Robin Wright (House Of Cards)

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Bryan Cranston, (Breaking Bad)

MIGLIOR SERIE COMEDY
Brooklyn Nine-Nine

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE COMEDY O  IN UN MUSICAL
Amy Poehler, (Parks & Recreation)

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMEDY O IN UN MUSICAL
Andy Samberg, (Brooklyn Nine-Nine)

MIGLIOR MINISERIE O FILM TV
Behind The Candelabra

MIGLIORE ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Elisabeth Moss (Top of the Lake)

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Michael Douglas, (Behind the Candelabra)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
Jacqueline Bisset, (Dancing on the Edge)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
Jon Voight, (Ray Donovan)

Qui tutti i premiati per la categoria Cinema.