Giuliano Gemma (foto by InfoPhoto) è morto nella tarda serata di martedì in un tragico incidente stradale, le cui dinamiche sono ancora da chiarire, nei pressi di Cerveteri, dove risiedeva. L’attore era alla guida del suo veicolo, quando è rimasto coinvolto in un impatto frontale con un’auto proveniente dalla direzione opposta. Tradotto all’ospedale di Civitavecchia in condizioni gravissime, l’attore è deceduto poco dopo. I passeggeri dell’altro veicolo, un uomo e suo figlio, sono rimasti feriti, ma le loro condizioni non destano preoccupazioni.

Gemma, 75 anni (qui le clip dei sui film più importanti), lascia la moglie Baba Richerme e due figlie, Vera e Giuliana, avute dal suo precedente matrimonio. Nella memoria collettiva del pubblico italiano, invece, Gemma lascia una lunga serie di personaggi che hanno popolato il western all’italiana degli anni Sessanta e Settanta, come “Una pistola per Ringo”, di Duccio Tessari, e “Arizona Colt”, di Michele Lupo, ma anche film più maturi, come “Il deserto dei Tartari”. Proprio in occasione del restauro di quest’ultima opera, Gemma aveva presenziato nella giornata di martedì al Terra di Siena Film Festival.