La storia di Papa Wojtyla torna sul piccolo schermo, ma questa volta è il lato più sportivo del pontefice che viene descritta attraverso la sua lunga amicizia con Lino Zani, scalatore e maestro di sci che divenne il suo confidente, oltre che compagno di escursioni e di sciate, dalla sua prima visita sull’Adamello, nel 1981, fino alla sua morte nel 2005.

“Non avere paura”, diretta da Andrea Porporati, andrà in onda su Rai1 il prossimo 27 aprile e porta in tv l’intenso rapporto tra Papa , interpretato dall’attore russo Aleksei Guskov, e Zani interpretato da Giorgio Pasotti che interpreta un Zani inquieto, pieno di vita, alla ricerca di risposte, anche sul suo amore per la fidanzata Claudia Pandolfi.

E una storia tra due persone che stanno veramente agli antipodi: un Papa e un uomo semplice, un maestro di sci, un montanaro, però è paradossalmente un rapporto di mutuo sostegno, nel quale naturalmente Papa Wojtyla ha insegnato a Lino Zani quelli che dovrebbero essere i veri valori di una vita di un uomo, viceversa però Papa Wojtyla ha vissuto una vita che probabilmente avrebbe voluto vivere: quella dell avventura, quella dello sci, degli spazi aperti attraverso gli occhi di quest uomo” racconta Aleksei Guskov, conosciuto in Italia soprattutto per il film “Il concerto” di Radu Mihaileanu.

(Foto by InfoPhoto)