Giorgio Faletti è stato un po’ di tutto: scrittore, attore, cantante, paroliere, compositore, sceneggiatore, pittore e comico italiano. Gli inizi della sua carriera sono stati nel cabaret dello storico Derby di Milano. Salivano sul palco, in quegli anni, anche Diego Abatantuono, Teo Teocoli, Massimo Boldi, Francesco Salvi e Paolo Rossi. In tv, l’esordio è stato nel 1983 insieme a Raffaella Carrà in “Pronto Raffaella”.

Il successo è arrivato però con il Drive In di Antonio Ricci su Italia Uno. Dove ha interpretato il famosissimo Vito Catozzo, la guardia giurata più famosa in Italia in quel periodo. Con l’italiano stentato : una vera e propria macchietta. Tanti, però, sono stati i personaggi a cui Faletti ha dato vita nella sua carriera in tv e a teatro: Carlino, Suor Daliso, il testimone di Bagnacavallo. E ancora: Franco Tamburini, stilista di Abbiategrasso, al fianco di ZuzzurroGaspare  nel programma Emilio.

E ancora: da ricordare le partecipazioni a Fantastico 1990 e a Stasera mi butto…e tre. Mentre, contemporaneamente, si avvicina al mondo della musica (nel 1992 partecipa a Sanremo insieme a Orietta Berti). Ancora oggi si ricorda in particolare “Signore tenente” del 1994, in cui affronta gli argomenti delle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio. Pubblica pure libri, tornando al suo primo amore, la comicità., in “Porco mondo”, dove canta le gesta di Vito Catozzo. In seguito, scriverà anche thriller di successo.

photo credit: PresenteProssimo via photopin cc