Giorgio Albertazzi compie oggi 90 anni. E lo fa a modo suo, calcando ancora i palchi dei teatri italiani. Tanto che stasera sarà in scena alla Versiliana, con uno spettacolo omaggio dedicato a Gabriele D’Annunzio. Appuntamento dunque al teatro della Versiliana, a Marina di Pietrasanta, accompagnato al pianoforte da Paolo Di Sabatino e alla fisarmonica da Davide Cavuti.

Il Maestro è nato a Fiesole, in provincia di Firenze, il 20 agosto 1923; attore, regista, ha dedicato una vita intera al teatro, non disdegnando però nemmeno il mondo cinematografico e televisivo. Tenente nella 3ª Compagnia del LXIII Battaglione della “Legione Tagliamento” al tempo della Repubblica di Salò, il suo debutto in palcoscenico avviene nel 1949, con Troilo e Cressida di Shakespeare per la regia di Luchino Visconti al Maggio Musicale Fiorentino. Ma Albertazzi è soprattutto un grande attore di teatro, spesso anche regista dei propri spettacoli: una lunga carriera con Anna Proclemer, sua compagna di tutti i giorni, e il riconoscimento, nel 2004, del Premio Gassman alla carriera. Il 10 febbraio 2006 ha interpretato il Canto di Ulisse, da Dante, nel corso della Cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali di Torino.