Il cantautore Gino Paoli, 83 anni, è stato colpito lunedì da un aneurisma all’aorta addominale: ricoverato alla clinica privata Hesperia Hospital di Modena, è stato operato e sta bene. L’intervento programmato per il venerdì è riuscito alla perfezione e il cantautore ha potuto rilasciare qualche dichiarazione al quotidiano Il Resto del Carlino dove tranquillizza tutti i suoi fan riguardo il suo stato di salute.

Il cantautore genovese è stato operato a Modena perché da molti anni trascorre interi periodi dell’anno nella bella città emiliana come spiega la moglie: “Gino adora questa città si sente a casa. Presto si rimetterà e tornerà in scena”. Gino Paoli dichiara: “Desidero ringraziare l’Hesperia Hospital di Modena per il felice esito delle cure prestate in occasione del mio recente ricovero. Mi congratulo per la professionalità e la competenza dell’equipe di chirurgia vascolare”

La direzione sanitaria della clinica privata Hesperia Hospital di Modena attraverso le parole di Stefano Reggiani, direttore sanitario, ringrazia Gino Paoli e in una nota conferma lo status di salute: “L’operazione è andata bene e il paziente è stato dimesso dopo una breve degenza. Il decorso della guarigione è regolare, siamo soddisfatti. (…) Siamo onorati per le belle parole spese da Gino Paoli nei confronti della nostra struttura. Siamo stati ringraziati personalmente e questo si somma alla felicità per la buona riuscita dell’intervento. Ci ha scelti in quanto legati da amicizia e fiducia, in una città, Modena, dove da diversi anni il cantautore trascorre molto del suo tempo assieme alla moglie”.

Gino Paoli presto tornerà ad incantare le platee dei teatri con i suoi brani che raccontano la vita e l’amore.