Gino Bartali l’intramontabile è la fiction andata in onda ieri sera su Rai Uno che ha avuto un buon successo a livello di ascolti anche se un po’ frenati per le dirette sulla sentenza di assoluzione di Silvio Berlusconi.

La storia ha ripercorso la vita e le imprese sportive di Gino Bartali che ha portato in alto la bandiera dell’Italia nel mondo raccontando anche gli aneddoti di una vita passata sulla bicicletta.

I telespettatori commentano sui social ricordando il grande campione del ciclismo e riaprono la questione di chi è con Coppi e chi con Bartali con tweet come “Comunque, tra Coppi e Bartali, io scelgo Bartali. Sempre #ginobartalilintramontabile”. 

A 100 anni dalla sua nascita la miniserie di Rai Uno, già andata in onda nel 2006, racconta la storia di uno tra i primi sportivi del nostro paese proprio nei giorni in cui al Tour de France Vincenzo Nibali è inarrestabile e vince tutte le tappe anche nel giorno del compleanno del campione Bartali.

@mipiaceBarca ho rivisto con grande piacere la fiction dedicata a #Bartali. Racconta un #Paese con valori ed umanità. Cose oggi molto rare.

— Fabio Campanari (@FabioCampanari) 19 Luglio 2014

Siamo pronti a scommettere che anche oggi Bartali a tutto questo clamore risponderebbe “Il bene si fa, ma non si dice. E certe medaglie si appendono all’anima, non alla giacca.”(Cit Gino Bartali).