Il mio nome è Bond, Jane Bond. È così che Gillian Anderson propone la sua candidatura per la parte dell’agente 007 in versione al femminile attraverso il suo account Twitter. Dopo che Daniel Craig ha clamorosamente rifiutato la cifra record di 68 milioni di sterline per tornare a vestire i panni dell’agente al servizio di Sua Maestà, la prossima versione della spia più celebre del mondo potrebbe essere davvero sorprendente.

Ora che la decisione di Daniel Craig è ormai ufficiale e l’attore inglese, dopo avere annunciato che Spectre sarebbe stata la sua ultima volta da James Bond, ha anche rifiutato i milioni di sterline che la produzione gli ha proposto per ripensarci, si sta scatenando il toto-nomi riguardo al suo possibile “erede”.

Tra i candidati più probabili per la parte del protagonista nel prossimo capitolo della saga di 007, i bookmaker inglesi danno come favorito Tom Hiddleston, celebre per la parte del villain Loki nelle pellicole di Thor e degli Avengers. Un altro candidato eccellente risulta essere Damian Lewis delle serie tv Homeland e Billions, mentre c’è chi ipotizza che Bond per la prima volta potrebbe essere interpretato da un attore di colore, e in tal caso il favorito numero uno sarebbe Idris Elba, il protagonista della serie Luther. Nel caso invece a sorpresa il prossimo Bond fosse una donna, la più probabile pare essere Gillian Anderson, l’attrice nota per la parte dell’agente Scully nella serie X-Files.

Su Twitter nelle ultime ore è diventato molto popolare l’hashtag #NextBond, con cui gli utenti possono avanzare le loro proposte per il titolo di successore di Daniel Craig. Uno dei nomi più citati è quello di Gillian Anderson e la stessa attrice ha voluto ringraziare chi ha proposto la sua “candidatura” con un post pubblicato sempre su Twitter.

Sul social network, Gillian Anderson ha postato un’immagine di un fotomontaggio che la ritrae in un’ipotetica locandina di una pellicola di 007, accompagnata dalla scritta: “It’s Bond. Jane Bond. Thanks for all the votes! (And sorry, don’t know who made poster but I love it!) #NextBond”, ovvero “Il mio nome è Bond, Jane Bond. Grazie per tutti i voti! (E mi spiace, non so chi ha fatto questo poster ma lo amo!)”.