Il cantante napoletano Gigi D’Alessio è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Flavia Costantini e adesso dovrà difendersi nel corso del processo dall’accusa di rapina. Il gup ha quindi accolto la richiesta del pubblico ministero Pietro Pollidori ma ha deciso di tagliare fuori dalle accuse quella di lesioni. Gigi D’Alessio è quindi imputato soltanto – si fa per dire – di rapina e con lui, a giudizio, ci sarà anche il collaboratore Antonio De Maria.

I fatti per cui l’artista verrà processato risalgono all’11 gennaio del 2007, quando Gigi D’Alessio, piuttosto infastidito, scese in strada per allontanare due paparazzi che si erano appostati di fronte la sua casa romana, con lo scopo forse di carpire qualche immagine piuttosto privata del cantante e della sua compagna e collega, Anna Tatangelo. Una volta sceso inn strada accompagnato da Antonio De Maria (suo collaboratore), D’Alessio avrebbe tentato di farsi consegnare i rullini fotografici dai due paparazzi ma vista la loro resistenza, ne sarebbe nato uno scontro, terminato con l’impossessamento, da parte di D’Alessio e del suo collaboratore, di una fotocamera.

I paparazzi, all’epoca, si difesero dichiarando che si erano appostati davanti la casa del musicista per aspettare che uscisse fuori con la Tatangelo. I fotografi dichiararono anche che ad un certo punto giunse una macchina e che dalla vettura scesero Gigi D’Alessio e altri soggetti e che in seguito vennero picchiati.

Anche D’Alessio si difese, raccontando che dall’incontro con i paparazzi ne era susseguita una colluttazione in cui la sua reazione sarebbe stata indirizzata soltanto sulla sua difesa. “Tollero tutto ma non che si invada casa mia o mi si fotografi in un luogo privato” disse il cantante all’epoca.

In realtà un processo c’era già stato sulla questione: D’Alessio era stato condannato in primo grado ma la sentenza d’Appello aveva richiesto di modificare il capo d’imputazione (il reato per cui si stava procedendo). Da lì la riapertura delle indagini e il nuovo rinvio a giudizio, che è arrivato poi nelle ultime ore.