Manca davvero poco all’inizio del Giffoni Film Festival 2014, la rassegna cinematografica per ragazzi che si terrà dal 18 al 27 luglio. Ospite d’eccezione dell’edizione di quest’anno sarà Richard Gere che si recherà a Valle Piana il 22 luglio prossimo per incontrare i piccoli giurati e per presentare i suoi quattro nuovi film in uscita. Ma il Giffoni Film Festival ha riservato un’altra piccola grande sorpresa per i suoi 3500 giurati: il 25 luglio verrà proiettato in anteprima assoluta l’ultimo film di Hayao Miyazaki, “Si alza il vento”, in uscita nelle sale cinematografiche italiane a settembre.

Distribuito da Lucky Red, il lungometraggio di animazione fonde le storie vere di Jiro Horikoshi, progettista dell’aereo da combattimento “Zero”, e lo scrittore Tatsuo Hori, autore dell’omonimo racconto The Wind Rises, facendone un solo individuo, “Jiro”, il protagonista del film che descrive la gioventù giapponese degli anni ’30 con lo stile poetico e delicato che contraddistingue il regista. “E’ un’opera inusuale di assoluta finzione che descrive la gioventù giapponese degli anni ’30 – ha spiegato il Maestro Miyazaki -  è la storia di un individuo dedito al suo lavoro, che ha perseguito tenacemente il suo sogno. I sogni contengono un elemento di pazzia, e questo aspetto “velenoso” non può essere nascosto. Desiderare ardentemente qualcosa di troppo bello può distruggere. Jiro sarà distrutto e sconfitto, la sua carriera di progettista interrotta, ma resta un uomo di grande originalità con un talento non comune”.

Dopo il grandissimo successo di film come La città incantata, Il castello errante di HowlIl mio vicino TotoroKiki consegne a domicilioPorco Rosso(1992), Ponyo sulla scogliera e tanti altri, Miyazaki continua a confermarsi uno dei migliori registi di film per l’infanzia, capace di trasformare un cartone animato in un lungometraggio degno di essere insignito dei migliori e più prestigiosi premi di critica cinematografica.